Ultime News
  • Home
  • homepage
  • 1.250.000 PER LA RIPRESA ECONOMICA NEL NOSTRO COMUNE

1.250.000 PER LA RIPRESA ECONOMICA NEL NOSTRO COMUNE

By on aprile 26, 2020 0 30 Views

Il sindaco del Comune di Cento Fabrizio Toselli annuncia una manovra eccezionale per il rilancio di tutte le attività commerciali ed economiche del Comune di Cento costrette a rimanere chiuse per l’attuale emergenza COVID-19 oltre a ciò, sempre con il parere favorevole della giunta, il primo cittadino ha annunciato un sostegno straordinario rivolto a tutte le famiglie centesi in difficoltà. La notizia, già apparsa sulla stampa è confermata: uno stanziamento di 1.250.000 euro messo a disposizione dal Comune in tempi brevi come già annunciato dallo stesso sindaco Toselli durante il consiglio comunale della scorsa settimana. Una manovra senza precedenti per il Comune di Cento, cui la Giunta e dirigenti sono già al lavoro per valutare e quantificare le disponibilità del bilancio del Comune.

È questa quindi la cifra stabilita dall’amministrazione centese per sostenere e alleggerire la ripresa di tutti gli esercizi commerciali del capoluogo e di tutte le frazioni e dei piccoli artigiani che sono stati costretti a chiudere e delle famiglie colpite dalle restrizioni dell’emergenza. “Stanzieremo due terzi del fondo pari a circa 900.000 euro per il rilancio dell’economia” conferma Toselli. Attraverso una serie di provvedimenti che prevedono esenzioni sui pagamenti dei tributi e delle imposte comunali come TARI, COSAP, ICA e IMU “tutto ciò garantendo rimborsi in liquidità a fondo perduto, per tutte le attività che sono rimaste chiuse in base a quanto stabilito dal decreto ministeriale”. La parte rimanente di circa 300.000 euro sarà invece destinata ad un sostegno alle famiglie sia sotto forma di buoni spesa ad integrare il fondo nazionale, non sufficiente.

Si tratta indubbiamente di uno sforzo enorme ma necessario che va nella direzione di cercare di risollevare un’intera città e una comunità che stava riprendendosi dopo l’emergenza terremoto e che dopo questa nuova emergenza ha “bisogno di una mano forte che la risollevi e che, siamo sicuri, con queste azioni riceverà un’iniezione di energia necessaria a ripartire a pieno e forze”. Già dalla prossima settimana la giunta lavorerà ad una delibera ad hoc per definire e i contorni della manovra ma soprattutto i dettagli dei numerosi progetti messi in campo per attuarla in tempi brevi. “Lunedì sarò impegnato con le commissioni consiliari e mercoledì con le associazioni di categoria per calibrare le misure fin qui definite e individuare ogni singolo dettaglio necessario per la loro attuazione. Voglio arrivare a chiudere il cerchio nel più breve tempo possibile e dare, come comune, un segnale positivo e concreto al sistema economico locale a partire dal momento in cui si riaprirà” chiarisce Toselli.

Bonus commercio a km zero.

E’ questo il nome del progetto identificato dalla giunta Toselli al progetto messo a punto per il sostegno di tutte le attività del centro storico. “L’idea è quella di consegnare ai nuclei familiari centesi – illustra Toselli – un buono spendibile esclusivamente all’interno delle attività commerciali centesi a fronte di una spesa pari a quattro volte il buono nel periodo 1° giugno 31 agosto. Ad esempio se il buono consegnato è di 25 euro lo sconto sarà possibile almeno a fronte di una spesa di almeno 100 euro in questo modo è un intervento globale di 300.000 euro potrà avere un effetto moltiplicatore sull’economia centese”.

Il progetto nasce con il preciso intento di rilanciare i consumi nell’attività locali e grazie alla disponibilità di un importo rilevante reso disponibile dall’amministrazione, spendibile solo sul territorio comunale. Un volano per l’economia locale, che se avrà il successo sperato potrà essere ripetuto anche in seguito da settembre a dicembre.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *