Ultime News
  • Home
  • homepage
  • 10 ANNI, 1 TERREMOTO, TANTI DUBBI SULLA RICOSTRUZIONE

10 ANNI, 1 TERREMOTO, TANTI DUBBI SULLA RICOSTRUZIONE

By on giugno 1, 2022 0 102 Views
Il 29 maggio a Cento come in tanti altrui paesi del cratere si sono celebrati i 10 anni dal terribile terremoto che ha colpito l’Emilia.
Il CVR, ATTIVITÀ DI ORGANIZZAZIONI PER LA TUTELA DEI CITTADINI presieduta da Marco Matterelli non crede che tutta la ricostruzione (tanto sbandierata come “eccellenza e velocità” sia esente da “operazioni poco trasparenti”.
così alla stampa CVR: “In questi 10 anni i membri del CVR hanno impegnato il loro tempo studiando le 667 ordinanze e i 25.127 decreti regionali emesse dalla Regione ER, per un totale di oltre 100.000 pagine di norme . analizzando tantissimi casi, facendo approfondimenti nelle schede Mude e Sfinge, facendo sopralluoghi e documentando gli abusi, sempre con la finalità di smascherare i molteplici “furbetti della ricostruzione”.
Abbiamo investito la pubblica opinione , il governo , Mediaset , tramite decine e decine di conferenze stampa , serate con centinaia di persone , ricevuti a palazzo Chigi , quasi un ora di trasmissione fra “ fuori dal coro “ e le iene , un Esposto a Bruxelles, ricevuti dal procuratore capo almeno tre volte , siamo ormai conosciuti da migliaia di persone che ci appoggiano .
Purtroppo è emerso che NESSUN politico Ci ha seguito , eccetto il nostro presidente MATTARELLI che in qualità di semplice consigliere comunale ha perseguito tenacemente lo scopo di individuare il sistema che ha consentito di defraudare lo stato in modo così plateale .
Mentre nella città di Cento si vedono ancora i ruderi dei palazzi pubblici , si notano nelle campagne circostanti sfavillanti ex fienili diventati ville o case abitabili totalmente inutilizzate . Per non parlare di ex ricoveri attrezzi diventati ristoranti o case disabitate del centro divenute sontuosi palazzi , ecc ecc . In questa ricostruzione i ricchi e soprattutto quelli vicini al “SISTEMA” hanno avuto privilegi e vantaggi . mentre altri sono stati maltrattati, in vario modo dal SISTEMA stesso, con la conseguenza di aver decretato il Sisma in Emilia come il peggior esempio di equità e giustizia, altroché modello da copiare ed esportare.
In Questa ricostruzione la gente comune , le persone hanno solo sofferto . Come nella guerra in Ucraina , qui però c’è un solo movente : sfruttare il denaro pubblico con l’ assenso distratto e furbastro del sistema”.
Mentre aspettiamo gli esiti dei tanti procedimenti giudiziari in corso, IL CVR NON SI FERMERÀ”
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *