Ultime News
  • Home
  • homepage
  • A PIACENZA LA TRAMEC SI FERMA A UN PASSO DALL'IMPRESA

A PIACENZA LA TRAMEC SI FERMA A UN PASSO DALL'IMPRESA

By on aprile 17, 2016 0 207 Views
 BAKERY PIACENZA-TRAMEC CENTO 81-73
Una discreta Tramec spaventa la capolista Bakery, menando le danze per trenta minuti ma facendosi rimontare in principio di ultima frazione e alzando bandiera bianca soltanto nel finale, quando è costretta a rinunciare ai suoi lunghi per raggiunto limite di falli.
In principio ci sono Caroldi e Andreaus con Contento, Bedetti e Benfatto per Giordani, mentre Bizzozi si affida al consueto quintetto base. I primi 5′ sono un botta e risposta tra le due squadre, poi Cento prende coraggio e inerzia mentre Piacenza è costretta alla prima sospensione della gara. In uscita dal time-out è però Cento ad aumentare il suo vantaggio, che raggiunge la doppia cifra grazie ai canestri di Andreaus e Bedetti (15-27, 9′).In apertura di seconda frazione la Bakery accorcia le distanze con la complicità di un antisportivo a Benfatto (24-29), ma Caroldi e Fontecchio la ricacciano indietro (27-39, 15′).
Nonostante il terzo fallo di Benfatto e percentuali rivedibili dalla lunetta (8/13) e dall’arco (2/9), gli ospiti rientrano negli spogliatoi con sette punti da difendere: 39-46. Nella ripresa Dordei e Infante riportano i padroni di casa in scia (43-46), ma è in questo frangente che la Tramec produce il suo massimo sforzo e trova il “+14” (48-62), ispirata da capitan Caroldi e da Bedetti.
A dieci minuti dalla fine, Cento conserva 11 lunghezze di vantaggio (55-66) ma la Bakery si rifà sotto con Infante e, grazie a una efficace difesa a zona, annulla lo svantaggio e impatta a quota 66 con due tiri liberi di Soragna. Giordani rimette allora in campo Benfatto, che poco più tardi torna a sedersi in seguito al suo quinto fallo. A poco più di tre minuti dalla fine il punteggio è ancora in perfetto equilibrio (71-71), ma la Tramec si ritrova improvvisamente in emergenza e senza lunghi perchè anche Fontecchio incappa nel suo quinto personale come già era accaduto in precedenza ad Andreaus e Benfatto.
Piacenza si porta avanti coi tiri liberi di Infante e Samoggia (74-71), Cento avrebbe almeno un paio di opportunità per pareggiare, ma le spreca. Caroldi è comunque l’ultimo a mollare (74-73), ma alla Bakery basta capitalizzare dalla lunetta i frutti di una difesa che costringe la Tramec a sparare a salve dalla lunga distanza, e l’ultimo minuto è buono solo per i locali che ne approfittano per arrotondare lo scarto.
Cento esce dal campo tra gli applausi degli oltre 150 sostenitori al seguito e la consapevolezza di aver giocato alla pari, se non meglio, della capolista in casa sua per almeno trenta minuti. Il terzo posto in classifica è però ora in forte discussione e sabato prossimo, contro Trecate, potrebbe non bastare la vittoria per conservare il fattore campo al primo turno.
PARZIALI: 18-29, 21-17, 16-20, 26-7.
PIACENZA: Sanguinetti 12, Soragna 8, Gasparin 17, Samoggia 9, Meschino 2, Infante 16, Cuccarese NE, Dordei 12, Fin NE, Magrini 5. All. Bizzozi.
CENTO: Fontecchio 7, Brighi 2, Bedetti 12, Contento 10, D’Alessandro 2, Demartini 2, Benfatto 13, Andreaus 8, Locci, Caroldi 17. All. Giordani.
ARBITRI: Balducci, Morassutti.
Nella foto: Marco Contento
Foto di Roberto Rubbini
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *