Ultime News

23 ANNI FA VENIVA INAUGURATA LA PANDURERA.

By on settembre 3, 2022 0 31 Views
Era 2 settembre del 2.000
Era il 2 Settembre del 2000 quando, con un concerto degli Stadio, veniva inaugurato l’Auditorium polifunzionale Pandurera.
Nato in primo luogo come Auditorium col preciso compito di fungere da “secondo teatro” la struttura era predestinata a divenire la sede di varie iniziative, sia occasionali, quali conferenze, meeting, congressi, feste, spettacoli, che permanenti.
Il primo piano, nel progetto iniziale, doveva ospitare gli uffici di direzione e sale d’incisione, mentre il secondo era progettato per essere la sede delle associazioni no profit locali.
Oggi, dopo essere stata impiegata in mille modi *sede comunale e hub vaccinale), è il primo e unico teatro cittadino e lo sarà, nostro malgrado, ancora per parecchi anni a venire…almeno fino a quando il glorioso Borgatti potra’ riaprire al pubblico.
La costruzione, va ricordato, era stata avversata da tutte le opposizioni in Consiglio Comunale, compreso il parere sfavorevole della consulta cittadina, a favore i voti della compagine di governo cittadino, Alleanza per Cento con il Sindaco di allora, Paolo Fava.
L’intera operazione costò, tutto compreso (parcheggio antistante e a fianco, sistemazione parco, inaugurazione in grande stile) poco più di 4 miliardi di lire.
Pochissimi i danni subiti dalla struttura dai terremoti del 20 e 29 maggio 2012
Completamente rimodernata dopo essere stata nel primo post terremoto sede municipale, la struttura è stata resa più moderna nelle sue dotazioni tecnologiche quali luci, impianto audio e regia, rimodernata anche la pianta della platea, riprogettate le disposizioni delle poltroncine di velluto blu, cosa che ha migliorato notevolmente la visibilità (grossa pecca di progettazione iniziale), ripavimentata in parquet, offre oggi una capienza di sala pari a 484 posti.
La riapertura come Centro Pandurera e avvenuta domenica 26 gennaio del 2014
Oggi la la struttura è gestita dalla Fondazione Teatro Giuseppe Borgatti e ospita ogni anno una ricca programmazione di eventi.
contributo storico di Andrea GILLI
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *