Ultime News

48 ANNI E NON SENTIRLI…

By on agosto 8, 2019 0 64 Views

È iniziato il conto alla rovescia verso verso la 48ª edizione del Settembre Centese.

«Questo nutrito programma – ha spiegato il presidente della Pro Loco Daniele Rubino – è il frutto di un importante lavoro di collaborazione con le associazioni e le realtà del territorio, che hanno voluto rientrare in questa importante vetrina cittadina. La manifestazione, ideata da Antonio Casanova inizialmente come rassegna teatrale, fra i primi esempi di teatro all’aperto, per animare il rientro dalle ferie, è nei suoi eventi fortemente legata al territorio».

Gianni Braida, vice presidente della Proloco, ha sottolineato quanto in programma 2019 sia variegato e l’importanza del coinvolgimento di commercianti. associazioni, mondo sportivo e persino la Partecipanza Agraria, in occasione della divisione dei capi. «Per definirlo – ha riferito – abbiamo coinvolto, attraverso una sorta di sondaggio, la popolazione, per capire cosa potesse essere più coinvolgente e strutturare dunque un calendario trasversale».

Calendario che estratto illustrato da Patrizia Po e Giorgia Bortolazzi. A partire dalla suddivisione dei punti spettacoli. Il palco della Rocca che si animerà da venerdì 30 agosto, con musica, danza e sport, insieme all’attigua Corte dei Sapori. Il palco in via Provenzali, dove si concentreranno gli spettacoli di ballo, di tutti i tipi: fra le novità più curiose l’introduzione dei balli irlandesi. E il palco di piazza Guercino: vi si terranno lo spettacolo della Fondazione Zanandrea, la commedia dei Nottambuli a favore dell’Ant e la presentazione della stagione teatrale della Fondazione Teatro Borgatti, ma vi si esibiranno anche gli ospiti d’eccezione della fiera Fabrizio Fontana, Matthew Lee, l’Orchestra Italiana Bagutti e Dolcenera.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *