Ultime News
  • Home
  • homepage
  • ABBATTIMENTO CASA AD ALBERONE: FABBRI E CONTRI ATTACCANO LODI

ABBATTIMENTO CASA AD ALBERONE: FABBRI E CONTRI ATTACCANO LODI

By on maggio 3, 2016 0 261 Views

Il capogruppo leghista in Regione Emilia Romagna Alan Fabbri a seguito della manifestazione promossa dal sindaco di Cento e dal Pd contro l’esproprio e l’abbattimento della casa (ricostruita dopo il sisma con 520mila euro di contributo pubblico) di Franco Bastia, per far posto al tracciato della Cispadana, ad Alberone di Cento, ha detto: “Non si era mai visto nella storia un sindaco scendere piazza a manifestare contro se stesso”.

“La manifestazione che il sindaco e il Pd hanno organizzato giovedì è un patetico tentativo di salvarsi in corner”, aggiunge Fabbri, adducendo alle loro responsabilità di vigilanza, controllo e dialogo ( con Regione e Arc) e ad un tentativo, secondo Fabbri, di “confondere le acque”, perchè “i cittadini di Alberone – che più volte hanno manifestato contro Piero Lodi e la giunta – sanno benissimo come sono andate le cose”.

Anche il candidato sindaco Contri si esprime sulla vicenda, andando ad incontrare personalmente il sig. Franco Bastia, proprietario della casa:

“Una storia allucinante, una vicenda gravissima sia per il tradimento perpetrato ai danni di Franco Bastia, sia per lo spreco di denaro pubblico, che rischia di costare ai contribuenti oltre un milione di euro – dice Contri -. Il sindaco Piero Lodi ha peccato d’indifferenza: aveva la possibilità di prevenire questa situazione, unendo il tema della ricostruzione a quello della  Cispadana, ma ha preferito lavorare per compartimenti stagni, con conseguenze gravissime”.

 

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *