Ultime News
  • Home
  • homepage
  • ACCORSI: SU RICOSTRUZIONE TOSELLI DEVE DIRE LA VERITA’ AI CENTESI

ACCORSI: SU RICOSTRUZIONE TOSELLI DEVE DIRE LA VERITA’ AI CENTESI

By on settembre 16, 2021 0 96 Views
Sulla Ricostruzione è arrivato il momento di guardare in faccia alla realtà.
E la realtà è questa: il post-sisma del sindaco Fabrizio Toselli è stato un disastro, difficile trovare altre parole. Ricordiamo bene le promesse del 2016, ma tutto è ancora desolatamente li. Dopo nove anni da quel terribile maggio siamo ancora fermi, fanalino di
coda dei Comuni del cratere. Altre realtà intorno a noi dal dramma del sisma hanno saputo trovare le energie per rilanciarsi, rinnovarsi, rendersi più attraenti. Hanno colto opportunità, risorse, ridisegnato
in chiave moderna e funzionale interi zone. Non c’è bisogno di andare troppo lontano, per capirlo, basta guardare a Pieve.
All’amministrazione Toselli è mancata una visione, sono mancati i progetti. Altri sono rimasti fermi, inevasi senza motivo. Il risultato è una fotografia che vede il nostro comune immobile, come se ci si dovesse rassegnare all’idea che può andare bene così, senza un
teatro in cui sognare ed emozionarci, senza una biblioteca in cui studiare, senza un luogo di storia e cultura come la nostra Pinacoteca.
La ricostruzione a Cento non si chiuderà prima di altri 6-7 anni, e a patto di lavorare sodo. Il teatro aprirà non prima di altri due anni e mezzo, l’iter di ricostruzione sul palazzo municipale è bloccato perché il Comune manca di presentare un’integrazione progettuale
da fine 2019, la biblioteca comunale è ancora all’anno zero, nessun progetto presentato.
Non per responsabilità della Regione Emilia-Romagna, che da tempo ha messo a disposizione le risorse che servono per recuperare il patrimonio storico-culturale delle
nostre città. E il futuro non sarà migliore, il tempo perduto non si recupera: su questo il candidato sindaco Toselli deve dire parole di verità.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *