Ultime News
  • Home
  • homepage
  • AD IMPRESA MERIGHI (CENTO) IL COMPITO DI REALIZZARE LA ROTATORIA PROVVISORIA DEL GRATTACIELO

AD IMPRESA MERIGHI (CENTO) IL COMPITO DI REALIZZARE LA ROTATORIA PROVVISORIA DEL GRATTACIELO

By on gennaio 2, 2019 0 279 Views
Sono stati affidati all’impresa Merighi srl i lavori di realizzazione della rotatoria sperimentale all’ intersezione tra le vie Bologna, Matteotti, IV Novembre e Giovannina, a Cento, in cui il Comune ha investito complessivamente 41.000 Euro.
Precedentemente era stato eseguito un rilievo plano altimetrico dallo studio Geogrà, che ha elaborato uno studio di fattibilità rispondente a richieste avanzate dall’Amministrazione quali l’estensione della pista ciclabile proveniente da via Giovannina, l’inserimento degli attraversamenti pedonali sui quattro bracci della rotatoria, il reinserimento del doppio senso di marcia sul tratto di via Matteotti compreso tra via Bologna e viale Iolanda.
Su tali basi si metterà mano alla prima fase di sperimentazione, propedeutica alla realizzazione definitiva della rotonda, al fine di poterne testare l’efficacia in collaborazione con personale di Ami Ferrara e TPer.
Oltre alla realizzazione di opere stradali, è previsto che Citelum, gestore della pubblica illuminazione, proceda con la modifica dell’impianto semaforico attuale, così da rimuovere alcune paline, mantenendo in funzione le lanterne che consentono l’uscita dei mezzi di TPer dall’autostazione.
«Dopo la rotatoria di Porta Pieve, stiamo avanzando nell’annunciato percorso verso una città che vogliamo ‘de semaforizzata’ – spiega il sindaco Fabrizio Toselli -. Attiveremo la sperimentazione della rotatoria ‘del grattacielo’ entro il mese di gennaio».
L’intersezione tra le vie Bologna, Matteotti, IV Novembre e Giovannina risulta congestionata in particolare nelle fasce orarie di confluenza e di ritorno dagli istituti scolastici e dai luoghi di lavoro, inoltre le vie Bologna e Giovannina sono interessate a un consistente afflusso di auto in direzione e di ritorno dalle città di Bologna e Modena, oltre a quello delle corriere che transitano dall’autostazione.
 
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *