Ultime News
  • Home
  • homepage
  • AL VIA LE OPERAZIONI DI ACCANTIERAMENTO DELL’AREA EX STAZIONE. CONFERMATO IL TRASFERIMENTO DEL COMANDO VIGILI URBANI NELL'AREA.

AL VIA LE OPERAZIONI DI ACCANTIERAMENTO DELL’AREA EX STAZIONE. CONFERMATO IL TRASFERIMENTO DEL COMANDO VIGILI URBANI NELL'AREA.

By on settembre 13, 2017 0 222 Views
in modo indiretto arriva la risposta dell’Amministrazione Toselli alle accuse, provenienti da varie voci, di ritardi nella gestione del cantiere “ex Stazione”.
Così il comunicatio dell’Amministrazione: “Hanno preso il via lunedì 11 settembre le operazioni di cantierizzazione dell’area dell’ex stazione ferroviaria di Cento. In questi giorni ci si sta concentrando sulle necessarie predisposizioni: lavorazioni propedeutiche all’effettiva istallazione del cantiere, che si potrà vedere da lunedì 18 settembre, quando, già conclusi i lavori di via Matteotti, l’accesso all’area dei mezzi di servizio sarà più agevole. Gli interventi prevedono la riqualificazione del fabbricato con adeguamento sismico, attraverso l’inserimento di maglie metalliche, il rifacimento del tetto e le opere di impiantistica e finitura. Dopo il recupero del fabbricato ex stazione e la rifunzionalizzazione a nuova sede del Comando di Polizia Municipale di Cento, si procederà al completamento della riqualificazione di via Jolanda, da via Matteotti a 27 gennaio, sulla parte destra, e, ancora, alla realizzazione della sala d’aspetto terminal ex stazione all’interno del fabbricato ex deposito locomotive, da ristrutturare per intero.
Come riportato nel materiale informativo in distribuzione allo stand istituzionale alla Fiera Campionaria e sempre disponibile nella sede municipale, nel marzo del 2010 il Comune, grazie anche alla collaborazione di Acer Ferrara, ha sottoscritto un accordo con Coop Adriatica, oggi Coop Alleanza 3.0, per la realizzazione della riqualificazione urbana dell’area ex stazione ferroviaria, da cui è scaturita la Variante al Piano di Recupero di iniziativa pubblica. A seguito delle difficoltà economiche dell’impresa appaltatrice, a inizio 2016 i lavori hanno subito una sospensione: ora riprendono con una
nuova impresa e si prevede per il 2018 il completamento dell’intero piano di recupero”.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *