Ultime News
  • Home
  • homepage
  • ANCHE A CENTO LA 23a GIORNATA EUROPEA DELLA CULTURA EBRAICA

ANCHE A CENTO LA 23a GIORNATA EUROPEA DELLA CULTURA EBRAICA

By on settembre 17, 2022 0 21 Views
“Domenica 18 settembre 2022 a Cento e in diverse località italiane si svolgerà la ventitreesima Giornata Europea della Cultura Ebraica.
Una grande festa collettiva, che coinvolge tutte le realtà ebraiche e che nel 2022 partirà da Ferrara, città capofila.
 
Il tema scelto quest’anno, “Il rinnovamento”, rappresenta in questo periodo storico una vera e propria sfida. Noemi Di Segni, Presidente Unione Comunità Ebraiche Italiane, afferma che l’umanità ha di fronte a sé sfide immani, che deve affrontare con la maggiore determinazione e coesione possibile. Mai come in questo periodo storico ci siamo resi conto che l’umanità è una sola, e che ogni essere umano è interconnesso all’altro, in questo mondo divenuto ormai molto più piccolo – un vero e proprio “villaggio globale”, per citare un grande teorico della comunicazione – in cui il destino delle nazioni, dei territori, delle singole persone è intimamente collegato. Occorre rinnovare una nuova consapevolezza, quella di far parte di un’unica, grande avventura, quella umana, e lavorare affinché il mondo intero si unisca, in Pace, per affrontare le enormi sfide che ci attendono.
 
A Cento la giornata, come di consueto, sarà condotta da Tiziana Galuppi, cultrice della materia con il seguente programma:
 
– ore 15.30 – Visita guidata al Ghetto Ebraico di Cento (ingresso via Provenzali/Borgo del Ghetto.
 
– ore 16.30 – Visita al Cimitero Ebraico di Cento (via Israeliti, 3)
 
– ore 17.30 – Piccolo Teatro Giuseppe Borselli (via Cremonino, 6) Incontro con Tiziana Galuppi “Disraeli, l’uomo che determinò un cambio di rotta. Un discendente dell’ebraismo centese salito agli onori della storia”.
 
Le radici di Benjamin Disraeli si trovano proprio a Cento, paese da cui la sua famiglia ebrea sefardita si mosse nel lontano 1748 per raggiungere l’Inghilterra. Disraeli in territorio anglosassone, fu “uomo di grande cambiamenti” assumendo durante il regno della regina Vittoria la carica di primo ministro.
 
L’iniziativa è stata curata dal Comune di Cento – Assessorato alla Cultura – Biblioteca Civica Patrimonio Studi in collaborazione con il “Piccolo Teatro Giuseppe Borselli” e l’Associazione “Lyceum”.
 
Info: presttobiblio@comune.cento.fe.it – 0516843145″
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *