Ultime News
  • Home
  • homepage
  • APPROVATA LA VARIANTE SUPPLETTIVA AL PALAZZETTO

APPROVATA LA VARIANTE SUPPLETTIVA AL PALAZZETTO

By on novembre 1, 2019 0 44 Views
La giunta comunale ha approvato la perizia di variante suppletiva relativa al progetto della nuova tribuna con adeguamento sismico del Palazzetto dello Sport di Cento.
Il sopraggiungere, in corso d’opera, di circostanze non prevedibili ha infatti richiesto nuove modifiche dei lavori e interventi supplementari, che non hanno modificato, grazie a una ottimizzazione delle risorse disponibili, il costo complessivo dell’opera, in cui l’Amministrazione ha investito 3,2 milioni di euro.
Fra le variazioni la rimozione, trasporto e smaltimento di manufatti ed arredi non più idonei, nonché di materiali non visibili se non durante le demolizioni, come il riempimento dei gradoni della tribuna esistente, la lana di roccia in alcune parti delle pareti e tra gli strati dei listelli del parquet, getti di calcestruzzo non armato molto abbondanti rispetto a quelli presenti negli elaborati del progetto di costruzione. Nell’ambito della palificazione, a consolidamento delle fondazioni, dopo l’esecuzione del palo pilota è emersa la necessità di un duplice getto di calcestruzzo, l’attuazione di aggiuntive modalità di lavorazione e l’incremento di materiali fibrorinforzanti. Inoltre la realizzazione dell’adeguamento sismico ha comportato la demolizione della quasi totalità dei sottoservizi impiantistici, a causa di incongruenze con i tracciamenti disponibili, e le ispezioni sui principali componenti impiantistici installati fin dalla costruzione dell’edificio, che sono stati possibili solamente a cantiere iniziato e con l’ausilio di idonee attrezzature, hanno evidenziato una situazione ben peggiore rispetto a quanto verificato nelle analisi preprogettuali della centrale di trattamento aria. Ciò ha necessitato il ripensamento integrale anche l’impiantistica della parte esistente, in un’ottica moderna di semplificazione, facilità di manutenzione, ottenimento di adeguato comfort ambientale ed efficentamento energetico, nel rispetto delle normative attualmente in vigore.
Interventi dunque sostanziali e non prevedibili, che peraltro miglioreranno l’impianto sportivo in termini funzionali, di durabilità e di efficienza, oltre che dal punto di vista dei costi di gestione e di manutenzione.
Da lunedì le aziende impegnate nel cantiere del Palazzetto potranno attuare anche questi interventi, nell’ottica di concluderli nel gennaio 2020, per poi mettere mano alla conclusione delle opere volte alla certificazione prevenzione incendi. Già nelle prossime settimane il Comune incontrerà l’azienda che effettuerà gli interventi per il cpi, con l’obiettivo di concordare la coesistenza dei due cantieri e il contemporaneo svolgimento dei lavori.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *