Ultime News
  • Home
  • homepage
  • APPROVATO IL PROGETTO DELLA NUOVA ROTATORIA SU VIA DEL CURATO

APPROVATO IL PROGETTO DELLA NUOVA ROTATORIA SU VIA DEL CURATO

By on dicembre 28, 2019 0 142 Views

La giunta comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo alla costruzione di una nuova rotatoria sul nodo SP66/via del Curato, nell’ambito della riqualificazione di alcuni tratti della rete stradale comunale.

Il progetto prevede una rotatoria di tipo ‘convenzionale’ con un diametro esterno di 41 metri, isola centrale di 22 metri di diametro, compresa una fascia pavimentata sormontabile di 2 metri, carreggiata ad unica corsia di larghezza complessiva di 9,50 metri, con una corsia di marcia di 8 metri, una banchina interna pavimentata di 0,50 metri e una banchina esterna pavimentata di 1 metro. I bracci d’ingresso, così come quelli in uscita, avranno una larghezza totale di 5.50 metri; le correnti di entrata e di uscita dalla rotatoria saranno fisicamente separate mediante isole direzionali di forma triangolare realizzate mediante cordolatura in cemento armato. La pubblica illuminazione già presente sarà implementata con quattro punti luce all’interno della rotatoria e quattro per ogni ramo della SP 255, mentre un nuovo punto luce sarà aggiunto su via del Curato per dare continuità a quelli esistenti; lungo la SP 255, a protezione dei pali di illuminazione, sarà collocata una barriera di sicurezza in metallo.  La Provincia di Ferrara ha predisposto il progetto di fattibilità tecnico economica in base alla convenzione sottoscritta con Comune di Cento e Città Metropolitana di Bologna. Il documento stabilisce, tra le altre cose, che la municipalità sia individuata come soggetto attuatore, autorità espropriante e stazione appaltante, oltre a svolgere ruolo di Responsabile Unico del Procedimento e a espletare la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori nonché della stipula del relativo contratto; che la Provincia sia individuata come referente primario per la Regione e si occupi appunto della redazione della progettazione dell’opera, compreso il progetto e l’assistenza amministrativa in materia di espropri ed acquisizione aree, della direzione lavori, coordinamento sicurezza e contabilità delle opere, e del collaudo nei termini della normativa vigente in materia. La Città Metropolitana acquisirà la proprietà dei terreni privati oggetto di procedura espropriativa che ricadono entro il suo territorio e si impegnerà, a lavori ultimati e collaudati, a prendere in carico la gestione e la manutenzione della sede stradale della rotatoria. Poiché saranno interessate anche porzioni di due fondi privati del territorio comunale di San Giovanni in Persiceto, sarà necessario apportare una variante al loro strumento urbanistico.

Questa rotatoria ha un valore strategico, dal momento che via del Curato rappresenta uno dei quattro rami primari di accesso all’area urbana di Cento, quale strada principale per i flussi scambiati in direzione Modena. E si inserisce nel Piano Nazionale della Sicurezza Stradale, nell’ambito del quale l’Amministrazione comunale ha ritenuto di inserirla in luogo di quella precedentemente stabilita nello svincolo tra la SP 66 e la SP 46, ‘Ratta dei Maronari’. Sono previsti fondi per un totale di 400mila euro, di cui 160mila regionali, 120mila provinciali e 120mila comunali.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *