Ultime News
  • Home
  • homepage
  • AVETE TEMPO FINO AL 27 GENNAIO PER VISITARE IN ROCCA LA MOSTRA SULLA GRANDE GUERRA

AVETE TEMPO FINO AL 27 GENNAIO PER VISITARE IN ROCCA LA MOSTRA SULLA GRANDE GUERRA

By on gennaio 17, 2019 0 169 Views

Ancora sino a domenica 27 gennaio sarà possibile visitare alla Rocca la mostra ‘Lontano dal fronte. Cento e la Grande Guerra nel centenario della morte di Aroldo Bonzagni’, organizzata gli assessorati alla Cultura e ai Servizi Bibliotecari del Comune di Cento e inaugurata il 4 novembre scorso. Un’esposizione che al centenario del primo conflitto mondiale associa anche il ricordo della scomparsa del grande artista locale, il 30 dicembre 1918.

«L’iniziativa ha riscosso un grande successo per la qualità dell’allestimento e dei materiali in esposizione, ma anche per le suggestioni in grado di suscitare tali testimonianze – afferma l’assessore ai Servizi Bibliotecari, Mariacristina Barbieri -. Un particolare apprezzamento è stato espresso dalle scuole che hanno avuto modo di ammirare la mostra e che hanno voluto attestare ‘l’accoglienza, la competenza nonché la pazienza nell’accompagnarci a scoprire alcuni risvolti inediti della Grande Guerra nel nostro territorio’, per cui ringrazio la curatrice Mariateresa Alberti».

Il territorio centese, pur essendo nelle retrovie ‘lontano dal fronte’, ha conservato i ‘segni’ profondi della Grande Guerra: in ogni famiglia è rimasta memoria di sopravvissuti, feriti o morti. Per questa mostra sono state recuperate immagini sbiadite di giovani in divisa, lettere, attestati al merito, croci e medaglie, il tutto contestualizzato all’interno degli eventi nazionali. Oltre a documenti e fotografie, si possono vedere le più importanti riviste dell’epoca e l’oggettistica che racconta il quotidiano la vita in trincea, luogo in cui i nostri militari si distinsero per tenacia, senso del dovere e lealtà alla propria bandiera.

Una serie di opere d’arte affianca il percorso: i manifesti del Prestito Nazionale firmati da Aroldo Bonzagni e Mario Borgoni, un Ardito di Laura Emiliani, il ritratto del pilota Edmondo Fabbri dipinto dal fratello Remo, il ritratto del generale Giorgio Romano dipinto da Mario Micheletti. Saranno presenti anche una serie di sculture in bronzo: ‘Un rosario’ del geniale Adolfo Wildt, ‘Il crociato’ di Leonardo Bistolfi, ‘Il congedato’ di Edgardo Simone e il busto di Cesare Battisti di Annibale De Lotto.

Orario di apertura: venerdì sabato domenica e festivi dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. Per informazione: prestitobiblio@comune.cento.fe.it, 051 6843141-145.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *