Ultime News

BENEDETTO XIV: 17 PARTITE NEI PROSSIMI 2 MESI

By on gennaio 6, 2021 0 232 Views

Un vero e proprio “tour de force” quello che attende la Tramec Cento, che affronterà 17 partite in poco più di due mesi.

Un ritmo quasi “da playoff”, che la vedrà spesso disputare recuperi o turni infrasettimanali al mercoledì. Situazione in comune con altre squadre del girone rosso di Serie A2, anche se la Benedetto è al momento la squadra con meno partite disputate (cinque) quando per l’Epifania si disputerà la decima giornata.

Recuperi resi necessari dagli slittamenti decisi da Lega Nazionale Pallacanestro, e dalla situazione che a novembre ha coinvolto la Tramec, dove diversi giocatori e membri dello staff sono risultati positivi al covid-19, facendo propendere l’ASL di Ferrara per l’isolamento precauzionale di tutta la squadra e staff per evitare l’ulteriore diffondersi del virus.

Situazione complessa quindi, in casa biancorossa, da questo punto di vista: nonostante questo, e le difficoltà che nascono dall’allenarsi a ranghi ridotti anche per via di qualche infortunio e acciacco, dal parquet sono arrivati risultati positivi.

Tre vittorie su cinque partite, ottenute nella vittoria casalinga contro San Severo (la prima di A2 alla Milwaukee Dinelli Arena) e due vittorie corsare contro Pistoia (sul campo di Montecatini Terme) e Rieti, che hanno portato Cento al quinto posto in classifica, nell’attesa di disputare i recuperi.

Prestazioni che soddisfano tutto lo staff biancorosso e l’ambiente, soprattutto considerando che la coppia di americani Cotton-Sherrod ha potuto disputare insieme solo pochi minuti, non solo a causa del covid ma anche di un risentimento muscolare prima di Cotton e poi di un fastidio ad un gluteo di Sherrod, che la società conta di avere a disposizione già nella prossima trasferta a Ferrara.

Anche nelle sconfitte contro Napoli e Scafati, al secondo e terzo posto del girone, ci sono stati elementi positivi che fanno ben sperare per il proseguimento del campionato, una volta recuperato il roster al completo.

Un campionato che vedrà la Tramec Cento riposare il 6 gennaio, per poi sfidare nell’ordine Ferrara (in trasferta, domenica 10/1), EuroBasket Roma (mercoledì 13/1 alla Milwaukee Dinelli Arena, ore 18:00) e infine Ravenna (a Cento, domenica 17/1, ore 17:00, diretta su MS Sport canale 219 DTT Emilia-Romagna e 814 Sky).

Nonostante le restrizioni che continuano a imporre le porte chiuse, l’ambiente centese è galvanizzato per questo inizio di stagione: il lavoro di coach Mecacci, comincia a dare i suoi frutti, e la squadra gode di un collettivo dove, quando non sono “gli americani” ad essere protagonisti, ci sono altri giocatori a mettersi in luce.

A partire dal capitano Alex Ranuzzi, trascinatore nell’ultima vittoria di Rieti, fino ad arrivare a giocatori come Fallucca (autore di 7 “bombe” nella vittoria su San Severo) e Danilo Petrovic (classe 1999 di formazione italiana), senza dimenticare Gasparin (felice ritorno a Cento del mercato estivo) e Moreno (alla terza stagione in biancorosso).

Così come non sono da trascurare le presenze di Paolo Rayner, classe 2002, prodotto completamente “made in Cento” così come l’apporto di Francesco Roncarati (confermato dalla scorsa stagione): i due under provengono dalla Benedetto 1964, e sono frutto dell’importante lavoro di collaborazione tra la società giovanile e la prima squadra.

C’è molto di cui sorridere, quindi, alla Milwaukee Dinelli Arena: ma di fronte ad un calendario così intenso, l’imperativo è restare con i piedi per terra. Sarà necessario continuare a lavorare con concentrazione, senza lasciarsi distrarre dalla classifica, che appunto è di difficile lettura a causa del diverso numero di partite disputate.

Sarà fondamentale lo stato di forma da qui in avanti: la stagione è cominciata da poco ma in meno di tre mesi ci si giocherà la graduatoria del girone, per gli accessi prima alla ad orologio e poi per la classifica finale, che decreterà i verdetti e le griglie per la post-season (playoff e playout).

Ancora tutto da fare, quindi: anche se, come dice il proverbio, chi ben comincia è a metà dell’opera.

l’articolo è a firma Enrico ATTI Ufficio Stampa Benedetto XIV Tramec Cento

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *