Ultime News

BONUS 110%: NE PARLIAMO COL GEOMETRA

By on aprile 29, 2021 0 401 Views
BONUS 110%: NE PARLIAMO COL GEOMETRA
Con l’aiuto del geometra Giuseppe Ingargiola cerchiamo di dare qualche informazione riguardo a detrazioni fiscali e super bonus, argomenti sempre di più all’ordine del giorno.
Negli ultimi mesi si sente parlare spesso di Ecobonus 110 grazie al decreto rilancio di cosa di tratta?
Si tratta di un incentivo fiscale finalizzato a migliorare a livello energetico la propria abitazione o il proprio edificio. Raggiungendo classi energetiche alte si ridurranno di conseguenza le emissioni di CO2 emanate nell’aria. Con piccoli interventi poco invasivi si possono ottenere ottimi risultati. Tra i molteplici interventi che si possono effettuare troviamo anche la sostituzione della caldaia, l’isolamento termico delle superfici disperdenti, la sostituzione degli infissi e molti altri interventi trainanti che sarebbe opportuno approfondire.
 
Da cosa nasce l’incentivo fiscale Eco bonus 110?
Nasce per rilanciare un settore fulcro dell’economia italiana come l’edilizia, ed inoltre per allinearci con altri stati europei che negli ultimi anni, a differenza nostra, hanno fatto un ottimo lavoro in ambito energetico. Rispetto gli altri incentivi fiscali presenti attualmente, l’aliquota è del 110%, e la detrazione non avviene più nei soliti 10 anni ma è stata ridotta a 5. Infine la vera novità é che il committente si può avvalere della cessione del credito direttamente alla ditta appaltatrice, ad istituti di credito o altre imprese disposte all’acquisto.
 
Super Bonus e Sisma Bonus sono la stessa cosa?
Sono entrambi due incentivi fiscali, ma il primo come già detto precedentemente scritto consente di effettuare interventi di efficientamento energetico su tutto il patrimonio edilizio. Il sisma bonus invece consente di migliorare sismicamente quest’ultimo, riducendo drasticamente la possibilità di danni in caso di terremoto. Soprattutto nel nostro territorio, in seguito agli eventi sismici che hanno colpito il nostro Comune e gran parte dell’Emilia Romagna nel 2012 é un occasione unica per migliorare a livello strutturale gli edifici che formano un tessuto abitativo a forte rischio.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *