Ultime News

C'E' AMICIZIA FRA CENTO E LA COLOMBIA

By on ottobre 16, 2017 0 200 Views
La ministra consigliera addetto culturale della Columbia, Carla Tarditi, insieme al console Gianni Lusena, ha tagliato il nastro della mostra ‘75 a cento per Gabo’, l’esposizione che alla Galleria d’Arte Moderna ‘Aroldo Bonzagni’ propone, fino al 5 novembre, 75 caricature realizzate da artisti di 17 Paesi del mondo e dedicate al grande scrittore colombiano Premio Nobel Gabriel García Márquez.
L’evento, curato dal regista Paolo Raddusa, è organizzato da Comune di Cento, Attiva Ferrara Cervelli in Movimento, in collaborazione con la Fondazione Teatro Borgatti e la Confartigianato Ferrara. Sabato 14 ottobre il vernissage a Palazzo del Governatore.
«L’intento di questa iniziativa – ha aperto Marcella Pacchioli, presidente di Attiva Ferrara – è, fra l’altro, avvicinare la realtà culturale ed economica del territorio centese a quella Colombia. Auspichiamo di portare risultati concreti, a conferma che la cultura è un veicolo importante di crescita».
Il benvenuto in città è venuto dal sindaco Fabrizio Toselli. «Siamo orgogliosi di ospitaree una mostra di così alto livello – ha affermato -. Da sempre questa Amministrazione comunale crede nella cultura come importante strumento di rilancio, anche attraverso i rapporti che si possono intrecciare per dare nuovo impulso al territorio, come nel caso della Colombia. Cento ha voglia di ampliare i propri orizzonti».
Grande disponibilità è venuta in tal senso dai rappresentanti diplomatici colombiani.
«Ho trovato Cento una bellissima città molto attiva e ospitale, con cui sarà interessante attivare anche scambi economici – ha riferito Carla Tarditi -. Intanto, vi si potranno ammirare le 75 caricature del nostro carissimo Gabo, di cui quest’anno si celebrano i 50 anni di pubblicazione di ‘Cent’anni di solitudine’, che racchiude un po’ la magia della Colombia: le farfalle gialle, il macondo, tutte le storie strane di un Paese magico, che vi invito a venire a conoscere».
«Quella della Colombia è una nuova prospettiva – ha rimarcato Gianni Lusena, nel fornire la chiave di letture economica di questo incontro –. Il Paese ha conosciuto una sorta di riscatto negli ultimi 20 anni, dopo un periodo buio: questo ne fa una delle economie più avanzate e in espansione del mondo. Nel 2014 è stato il secondo per crescita e nel 2015 il terzo: ora sta cercando di godere dei benefici di una qualità di vita che va migliorando e ha fame di ricevere prodotti che le erano preclusi».
Nelle prossime settimane si susseguiranno diverse iniziative a corollario della mostra.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *