Ultime News

C’E’ TANTO MATTIA…SUL WEB

By on maggio 30, 2022 0 69 Views
La Biblioteca di Mattia, biblioteca fondata dall’Associazione Mattia e i Suoi Amici, si è trasformata, soprattutto nell’ultimo anno causa pandemia, in un contenitore culturale digitale, senza però dimenticare il suo compito primario, quello di divulgare cultura attraverso il prestito bibliotecario, numerosi infatti sono stati i testi donati alla Biblioteca di Renazzo, che la stessa associazione gestisce dall’agosto del 2019.
 
Ma appunto la peculiarità della Biblioteca di Mattia è quello di essere una biblioteca online, dato che, non avendo una sede fisica vera e propria, può rendere disponibile per il prelievo bibliotecario qualsiasi volume richiesto (fra tutti quelli attualmente in commercio in Italia). Per usufruire del servizio è sufficiente consultare il sito all’url www.bibliotecadimattia.it. Sito che si è trasformato in un portale di servizi: da esso è possibile poi raggiungere il sito del Museo di Mattia, il blog La Nuova Borgopianura e le novità di questo ultimo periodo.
 
La Galleria Vittorio Cevolani, dove sono esposti i quadri del Cevolani, fra i soci fondatori dell’Associazione.
 
Il Consorzio per il Monitoraggio della Continuità del Tempo e dello Spazio (il cui acronimo è CON.TE.SPAZIO, ndr) , un “ente governativo” fittizio, nato dalla fantasia dell’autore centese Marco Cevolani, di cui si narra l’esistenza nei romanzi della collana Ci pensa Mattia, ma che nei fatti è un blog di divulgazione scientifica.
 
La web radio Freccia D’Oro
 
“La pandemia ci ha insegnato – spiegano i curatori – quanto possa essere utile e immediato divulgare cultura online. Coi libri ovviamente diventa più difficile – precisano – perchè non sarebbe possibile per ovvie ragioni digitalizzare i volumi, tuttavia contiamo di rendere presto disponibili, per il download gratuito, i libri scritti dall’autore centese Marco Cevolani, che per il momento ha dato disponibilità in tal senso.”
 
La Biblioteca di Mattia svolge anche una importante attività conservativa: sono presenti infatti presso il fondo bibliotecario tutti i volumi e gli annuari prodotti dalla Cooperativa Culturale Centoggi, tutti i numeri usciti de Famiglia Centese e sono inoltre presenti alcune prime edizioni di libri della narrativa internazionale oltre che volumi riguardanti la storia di Cento e del Guercino.
 
L’obbiettivo per il prossimo biennio è quello di implementare i servizi online attraverso la creazione di una emeroteca digitale e di rendere il Con.te.spazio ancora di più un sito di divulgazione scientifica e di migliorare il rapporto con gli utenti digitali, attraverso anche il miglioramento grafico dei siti.
 
“Non ci rivogliamo – concludono i responsabili – solamente all’utenza residente a Cento, ma ci poniamo l’obbiettivo di diventare un polo culturale digitale a livello nazionale, obbiettivo che vorremmo raggiungere entro i prossimi cinque anni”
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *