Ultime News
  • Home
  • homepage
  • CONTRI: TUTTE LE PRIORITÀ, FRAZIONE PER FRAZIONE

CONTRI: TUTTE LE PRIORITÀ, FRAZIONE PER FRAZIONE

By on giugno 16, 2016 0 220 Views
Per gli ultimi giorni di campagna elettorale Diego Contri recapita lettere ‘personalizzate’ a tutti i cittadini di Cento e Frazioni. Il candidato sta consegnando personalmente in questi giorni dieci diverse lettere agli elettori, una per ogni frazione, più il Comune capoluogo. Per ciascuna frazione sono riportate le priorità e i progetti, condivisi nel corso dei tre tour che in questi mesi hanno portato Contri in tutto il territorio.
Così, tra le priorità indicate per Bevilacqua ci sono la nuova palestra e la viabilità, XII Morelli viene individuata come frazione laboratorio di politiche per la famiglia, con un nuovo parco per i bimbi, un centro anziani e il servizio Sos mamma, per il recupero e la custodia dei figli in caso di temporanei impedimenti dei genitori. Ad Alberone la prima necessità è “una nuova scuola”, a Pilastrello l’idea è “riattivare, d’intesa con le realtà associative del territorio, la sagra dell’anatra, volano dell’economia territoriale e fonte di attrazione”. A Renazzo il progetto è realizzare un nuovo polo scolastico in cui trasferire le attuali elementari. Ancora: viene prevista una pista ciclabile per il collegamento con Corporeno. E a Corporeno l’attenzione viene concentrata in primis su una nuova viabilità. Contri intende realizzare “una nuova strada che unisca il ponte di Dosso alla rotonda Lamborghini”. A Buonacompra il tema clou è quello degli scarichi fognari: “Risolveremo l’80% del problema entro fine mandato – è l’impegno del candidato – individuando le migliori soluzioni riunendo attorno a un tavolo cittadini, Partecipanze, Hera”. Tra le priorità per Reno Centese: la riqualificazione del centro, la promozione di eventi per attrarre persone e pubblico e il potenziamento del servizio autobus da e per il capoluogo.  A Casumaro priorità sarà – annuncia Contri – “la messa in sicurezza della discarica numero 1 dimenticata da Toselli”, “il depuratore”, l’installazione di “rallentatori di velocità” e “bus navetta”.
Nella lettera che in queste ore sarà consegnata ai residenti di Cento-capoluogo sono citati diversi argomenti: ricostruzione, sicurezza, telecamere e maggiore “respiro” al centro storico. “Fermeremo la ztl che Lodi intendeva portare avanti. La sosta a parcheggio Bonzagni sarà gratuita per la prima ora e all’ ospedale elimineremo i parchimetri, pazienti e familiari non devono pagare i parcheggi”. Previsti inoltre: l’installazione di telecamere ‘intelligenti’ per il controllo degli accessi e il riconoscimento delle auto rubate o non in regola, controlli sulle residenze degli immigrati, per scongiurare il fenomeno degli assembramenti clandestini in abitazioni fantasma, le case popolari le assegneremo prima ai centesi e ai residenti storici. “La nostra attenzione sarà puntuale, precisa, attenta ai temi e alle specificità dei territori, come dimostrano queste lettere ‘personalizzate’ che abbiamo voluto inviare a tutti i cittadini”.
“Non slogan, ma temi specifici, non frasi fatte, ma soluzioni puntuali ai problemi, non le solite ‘sparate’, ma una mappatura delle esigenze e delle priorità delle frazioni e del capoluogo. Abbiamo conoscenza approfondita dei problemi del territorio e delle sue peculiarità e la nostra azione amministrativa è sviluppata attorno alle persone. Dalla nostra parte ci sono i fatti, dall’ altra solo le parole”.

 

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *