Ultime News
  • Home
  • homepage
  • COPRIFUOCO E NUOVE RIAPERTURE: COSA CAMBIA DA FINE MAGGIO

COPRIFUOCO E NUOVE RIAPERTURE: COSA CAMBIA DA FINE MAGGIO

By on maggio 13, 2021 0 200 Views

Gli ultimi dati sui contagi suggeriscono un cauto ottimismo per un ulteriore allentamento delle restrizioni ma il presidente del Consiglio, Mario Draghi, frena gli entusiasmi. Dunque nessuna decisione affrettata ma resta fissata per lunedì 17 maggio la cabina di regia del governo, che avrà come tema centrale il coprifuoco ma punterà anche a fissare nuove date, come quelle per la ripresa del mondo del wedding. C’è dunque attesa per un nuovo decreto che potrebbe entrare già in vigore il prossimo 24 maggio.

Tra i temi principali della cabina di regia c’è il coprifuoco. Il presidente del Consiglio ha già fatto capire che non c’è alcuna intenzione di cancellarlo, come già avvenuto in alcuni Paesi europei, ma uno slittamento dalle 22 alle 23 appare al momento l’ipotesi più percorribile. Non è escluso che il ministro Roberto Speranza possa proporre cambi “graduali e in più date”, perché – ha avvertito – “non siamo al liberi tutti”. Per cui, il nuovo orario verrà formalizzato nel Consiglio dei ministri che potrebbe tenersi il 18 o il 19 maggio.

Altro tema al centro delle discussioni politiche è quello dei matrimoni. Anche in questo caso non sono previste accelerate su nuove concessioni. La linea appare quella di voler evitare feste e assembramenti in un momento cruciale dell’abbassamento dei contagi. Draghi ha fatto sapere che “è fondamentale avere pazienza per evitare che una occasione di gioia e spensieratezza si trasformi in un potenziale rischio per i partecipanti”.

Da stabilire inoltre date e modalità di altre riaperture: bisognerà decidere quando far tornare le persone nelle piscine coperte e nei ristoranti al chiuso. Al momento, tra le certezze ci sono le riaperture dei centri commerciali nel weekend a partire dalla fine del mese di maggio e quello del settore del wedding non prima della seconda metà di giugno.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *