Ultime News
  • Home
  • homepage
  • DIEGO CONTRI: "FABRIZIO TOSELLI E' UN TEMPOREGGIATORE CHE FA PROMESSE SCRITTE NELL'ACQUA!"

DIEGO CONTRI: "FABRIZIO TOSELLI E' UN TEMPOREGGIATORE CHE FA PROMESSE SCRITTE NELL'ACQUA!"

By on settembre 14, 2017 0 220 Views
Esce con un comunicato molto duro sull’operato del Sindaco Fabrizio Toselli,il Vice Presidente del Consiglio Diego Contri (FI) che accusa: ” Le promesse fatte da Toselli in campagna elettorale sono già evidenti a tutti che erano scritte nell’acqua, nulla di quello garantito in 6 mesi è stato fatto in quasi un anno e mezzo, con le casse comunali mai ricche come oggi. E’ evidente che manca un vero piano organico e di priorità
Quello che però fa ancor più perdere la fiducia in questa amministrazione guidata da Toselli il Temporeggiatore è non vedere mantenuti neanche gli impegni presi in Consiglio Comunale.
Venerdì suona la campanella per le scuole del nostro territorio, i bambini della primaria di Renazzo torneranno a rischiare la loro incolumità perché pochissimo di quello promesso per migliorare la sicurezza della scuola è stato fatto. Dove sono le scale di emergenza? Dove sono gli ulteriori miglioramenti già deliberati e finanziati? La pazienza dimostrata dai genitori di Renazzo è arrivata al limite.
Il Temporeggiatore continua a ripetere mi giudicherete alle prossime elezioni, ma perché fare domani quello che si deve fare oggi? Perché vivere con le dita incrociate sperando che tutto vada bene e non pretendere che le cose vengano fatte subito per il bene dei bambini?
Per non parlare del polo scolastico di CorpoReno ancora senza una viabilità alternativa. Il Temporeggiatore ha più volte dichiarato sui giornali che la nuova strada sarebbe dovuta concretizzarsi in poco tempo, la cosa che ancor fa più rabbia è che i soldi ci sono, in quanto donati da Ali Iper.
A Bevilacqua gli impegni presi dal Comune di Crevalcore per sistemare la scuola materna sembrano procedere molto lentamente.
Forse a scuola dovrebbe andarci Toselli con tutta la sua Giunta, per imparare a governare una città complessa come Cento sicuramente diversa da Sant’Agostino
Ormai i cittadini sono completamente sfiduciati, la città è sporca i negozi chiudono uno dopo l’altro, il centro storico la sera diventa Rabat, e le strade non hanno delle buche ma delle voragini, i parchi pubblici sono fatiscenti.
Quante occasioni stiamo sprecando? imprenditori continuano a investire in altri comuni limitrofi perché non trovano risposte alle loro richieste, perdendo così occupazione e ricchezza per il nostro territorio
Forse anziché vantarsi di aver cambiato 4 lampadine allo stadio comunale Il Temporeggiatore dovrebbe prendere casa a Cento e iniziare a vivere tutti i disagi che noi viviamo tutti i giorni così da rendersi conto delle cose che non vanno, a un Centese basta girare per vederle, un Ferrarese deve farsele raccontare”.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *