Ultime News
  • Home
  • homepage
  • “DIRE, FARE, GIOCARE…IMPARARE” – LABORATORI EUROPEI ALL’INFANZIA DELL’ IC “IL GUERCINO”

“DIRE, FARE, GIOCARE…IMPARARE” – LABORATORI EUROPEI ALL’INFANZIA DELL’ IC “IL GUERCINO”

By on aprile 26, 2019 0 133 Views
Grazie ai finanziamenti ricevuti dal Fondo Sociale Europeo, l’Istituto Comprensivo “Il Guercino”, ,nell’ambito dei vari progetti conosciuti con il termine “PON”, ha proposto nell’ anno scolastico in corso una serie di laboratori del fare rivolti alla scuola dell’infanzia “Alighieri” e “Pacinotti”.
Come nota la dirigente Anna Tassinari, la scuola dell’infanzia statale non ha la possibilità di grandi risorse; gli ambienti di apprendimento sono spesso obsoleti e una docente di trova con un gruppo numeroso di bambini; i laboratori del fare sono stati pensati per dare qualcosa in più a questi bambini, dividendoli per gruppi di età, quando in genere lavorano per gruppi misti seguendo l’idea montessoriana dell’aiuto reciproco. I laboratori presentati sono 4, due in orario scolastico, in modo da “allegerire” le normali attività della sezione e due in orario extra scolastico, mirati all’acquisizione di specifiche competenze.
 
I bambini di tre anni con il laboratorio “Con l’argilla si fa”, attraverso la manipolazione di materiale duttile come l’argilla, potenziano le capacità creative; i bimbi di quattro anni con i laboratori “Voci in gioco” e “Ritmo musica e movimento per esprimersi” incontrano e conoscono il proprio corpo, attraverso la voce e il movimento imparano a rispettare l’altro; i bimbi di cinque anni hanno seguito il laboratorio di pregrafismo di preparazione all’ingresso della scuola primaria “Emozioni in e tra le righe”.
I piccoli alunni stanno partecipando con entusiasmo alle attività proposte che rendono la scuola dell’infanzia un laboratorio guida di un percorso che accompagna all’autonomia e all’acquisizione delle competenze sociali, musicali, motorie, linguistiche utilizzando il gioco e la relazione di gruppo come metodologia privilegiata di apprendimento e relazione. La metodologia laboratoriale utilizzata infatti guida all’imparare a star bene insieme agli altri, ad elaborare un’identità culturale e a condividere i valori della comunità di appartenenza oltre ad acquisire una progressiva autonomia.
I laboratori sono seguiti dalle docenti dell’istituto (Maria Saletti,Carla Piretti , Erica Gollini, Anna Filomena Andreozzi) e dalle esperte esterne Sara Tinti (canto), Simonetta dall’Olio (espressione corporea) della Cento City Ballet, Roberta Paltrinieri (creta) e Elena Bellodi (pre-grafismo).
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *