Ultime News
  • Home
  • homepage
  • EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA, 21 NUOVE ASSEGNAZIONI

EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA, 21 NUOVE ASSEGNAZIONI

By on novembre 8, 2018 0 194 Views

Sono 21, oltre a 2 assegnazioni temporanee per emergenza abitativa, gli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica assegnati sinora nel 2018; nel 2017 furono 9, oltre a 7 assegnazioni temporanee per emergenza abitativa.

È questo il risultato di un’intensa attività di tipo sia tecnico-manutentivo sia amministrativo, che si è conclusa con la consegna delle chiavi a numerose famiglie, da tempo in attesa di una casa popolare.

«La continua e positiva sinergia fra Comune di Cento e Acer Ferrara, volta a ottimizzare le risposte alla cittadinanza, ha reso possibile il recupero di un elevato numero di alloggi, con tempi di consegna sempre più rapidi – afferma l’assessore ai Servizi Sociali, Grazia Borgatti -. Altri alloggi verranno recuperati e messi a disposizione per l’assegnazione a nuovi nuclei familiari. Ringrazio pertanto Acer per  le risorse economiche impiegate per ripristinare questi immobili, che sono state per il 2018 quasi di 100mila euro».

Per contro, rispetto a chi è già assegnatario, il Comune e Acer verificano puntualmente la permanenza dei requisiti per la permanenza nelle case Erp. A questo proposito le decadenze dalle assegnazioni avviate nel 2018 sono state 2, mentre quelle dalle assegnazioni assunte nel corso di quest’anno sono state 6. Sono inoltre stati eseguiti 4 sfatti da altrettanti alloggi, a seguito di decadenze pronunciate nei mesi precedenti.

Oltre che sui requisiti di permanenza nelle case popolari, Acer e Comune vigilano anche sul rispetto del Regolamento del contratto, attraverso l’agente accertatore: una figura istituita dalla Legge Regionale che disciplina l’Erp, dotata degli stessi poteri, di accertamento e sanzionatori, di un agente di Polizia Municipale. Gli compete verificare il corretto utilizzo delle parti comuni, il decoro delle corti e dei vani scala, il rispetto delle regole sui parcheggi negli spazi a ciò destinati, l’adeguata manutenzione degli alloggi a carico degli inquilini, la regolare occupazione degli alloggi da parte degli aventi diritto, le ospitalità non comunicate, le occupazioni abusive. Da quando è in vigore sono state eseguite circa un’ottantina di verifiche.

L’attenzione agli utenti e la disponibilità all’ascolto sono, infine, un tema particolarmente caro al Comune di Cento, il primo tra i comuni della provincia ad aver attivato, ormai da alcuni anni, uno Sportello Casa presso la sede municipale, a cura di un operatore di Acer. Gli accessi al 30 settembre scorso sono stati 663, con una media quindi di oltre 70 accessi al mese, circa una ventina a settimana.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *