Ultime News

EDOARDO ACCORSI: LA PROPOSTA PER LE SCUOLE

By on agosto 19, 2021 0 136 Views
Quando riapre una scuola è sempre un buon giorno, e sono contento che con la fine dei lavori alle Pascoli una porzione di Cento ferita dal sisma torni a vivere e che bimbe e bimbi possano riappropriarsi dei loro spazi. Ma per questa scuola si è atteso troppo e il sindaco Toselli, che ha la delega all’istruzione, non ha mai messo le scuole tra le priorità, come ben sanno tante famiglie di Cento.
La prossima Amministrazione dovrà invertire la rotta, ci sono ancora troppe cose da fare per la scuola: a Dodici Morelli manca una sala per la mensa che non permette di garantire il tempo pieno; in via Dante Alighieri, a Cento, manca una struttura esterna per accogliere i bambini nei giorni di maltempo; molti degli spazi pensati nelle scuole non sono più adeguati per via del COVID e vanno ripensati. C’è la situazione delle scuole Carducci, dove diverse classi fanno lezione in stabili diversi, addirittura in via Guercino; la scuola dell’infanzia della Giovannina che, nonostante gli interventi di miglioramento, rimane una scuola dell’infanzia dentro un albergo per la quale il comune paga pure un affitto, la promessa della fornitura di trasporto scolastico per Buonacompra mai mantenuta. La riapertura delle Pascoli dev’essere il punto di partenza per avviare un ragionamento condiviso con gli istituti scolastici sulla programmazione e progettazione delle scelte.
Queste sono solo alcune delle priorità sulla scuola, e mi auguro che l’attuale Amministrazione abbia predisposto progetti per intercettare i primi fondi che arriveranno dal PNRR, in particolare per gli edifici scolastici e per le attività formative.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *