Ultime News

ERA IL 20 LUGLIO DI VENT’ANNI FA….

By on luglio 19, 2019 0 138 Views
l 20 luglio 1969 il primo uomo sbarcava sulla Luna.
 
Si trattava di Neil Armstrong, che poggiando il piede sulla superficie lunare, esclamava: «Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande balzo per l’umanità».
 
Parole passate alla storia: ma non furono esattamente queste.
 
Ecco come si è svolta la vicenda, nel racconto del giornalista Joel Shurkin che il 20 luglio del 1969 era con i colleghi nella sala stampa del centro spaziale di Houston, in Texas.
 
Per seguire lo sbarco c’erano un televisore e un sistema audio, ma ben diversi da quelli super-tecnologici di oggi.
 
Quando Armstrong pronunciò la famosa frase (che in inglese è «That’s one small step for a man, but one giant leap for mankind»), la trasmissione era disturbata e non si sentì distintamente la “a” (“un” in italiano) prima di “man” (uomo).
 
Il significato sarebbe stato dunque: «Un piccolo passo per l’uomo, ma un balzo gigantesco per l’umanità».
 
Ai giornalisti sembrava che la frase suonasse meglio se ci fosse stata la “a”, diventando così: «Un piccolo passo per un uomo, ma un balzo gigantesco per l’umanità»
 
I giornalisti si riunirono per decidere quale frase pubblicare, perché fosse la stessa su ogni giornale. Alla fine, si scelse la versione senza la “a”, per essere il più fedeli possibile a quanto sentito. Ma negli anni a venire, magazine, film e persino enciclopedie hanno invece aggiunto la “a” mancante.
 
Armstrong ha sempre dichiarato di aver pronunciato la “a” anche se, nell’emozione del momento storico, non aveva badato a scandirla per bene. Oggi, anche riascoltando con le più moderne tecnologie quell’audio, non si viene a capo del dilemma…
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *