Ultime News
  • Home
  • homepage
  • FABRIZIO TOSELLI ALLA SUA QUARTA INTERVISTA CON L’ ACCENTO IN VESTE DI SINDACO DI CENTO.

FABRIZIO TOSELLI ALLA SUA QUARTA INTERVISTA CON L’ ACCENTO IN VESTE DI SINDACO DI CENTO.

By on dicembre 19, 2019 0 104 Views

Sindaco, il tempo davvero vola… è trascorso un altro anno e ci ritroviamo qua, sulle colonne del nostro giornale, a fare un nuovo punto…
ci dica Lei su cosa: qual è la prima cosa che ci vuole raccontare sull’ attività che avete svolto in questo 2019? Una sorta di risposta a piacere, così, tanto per scaldare i motori
Abbiamo molto lavorato sul progetto di portare a Cento nuovi corsi universitari, oltre al Centec già presente.
Ritengo infatti che un percorso che porti, dapprima, diverse centinaia, poi, qualche migliaia di studenti possa concorrere al rilancio economico della città, sia per il recupero edilizio del nostro centro storico sia per la crescita delle attività, in funzione dell’importante indotto che vi è legato. Credo che sia la migliore risposta a chi ha parlato di mancanza di progettazione e sviluppo.

l’Accento: … Ci togliamo il dente subito? Si? Il prossimo mese ci saranno le elezioni regionali, quindi?
Quindi, prepareremo i seggi elettorali. E, anzi, invito tutti ad andare a votare, perché è sempre un esercizio democratico importante.
Non si sbottona… l’uomo (n.d.r.)

l’Accento: Finalmente un’emozione, oserei dire una emozione Barocca. Ci dica la verità, tanta fatica…ne è valsa la pena però!
Con la mostra ‘Emozione Barocca. Il Guercino a Cento’ abbiamo restituito alla città il senso di essere orgogliosi delle proprie eccellenze. Grazie a questa operazione abbiamo riportato a casa dipinti non più visibili dal terremoto del 2012.
Si tratta inoltre di un tassello importante del rilancio economico legato alla cultura che abbiamo pensato per il territorio.

Una rotonda completata (porta Pieve), una in fase sperimentale (grattacielo) ed una in piena gestazione (via del Curato)… a noi la sua avversione ai semafori piace, ma non crede che sia giunto il momento di renderle anche più belle alla vista? (quella di porta Pieve addirittura è davvero la versione economy delle rotonde ed a parer nostro l’ingresso in città meriterebbe di più che un palo con la gomma come base…per non parlare dei cartelloni catarifrangenti.

La sperimentazione della rotonda ‘del grattacielo’ diventerà definitiva grazie a uno stanziamento che entro l’anno garantirà i necessari importanti interventi e in cui contiamo di far rientrare anche l’abbellimento della rotatoria di Porta Pieve. Senza dimenticare le rotonde di via Santa Liberata, i cui lavori sono previsti per l’anno nuovo, e del Morando, che coinvolge, oltre al Comune di Cento, il Comune di San Giovanni in Persiceto, la Provincia di Ferrara e la Città Metropolitana e, pertanto, opera piuttosto complessa. Sono convinto che la desemaforizzazione possa generare uno snellimento del traffico.

l’Accento: Palasport… gran bel argomento è? Ci dica la verità, la notte, con il suo Vice Sindaco, va a dare una mano in cantiere? Quando, verosimilmente, ritorneremo a tifare Benedetto a Cento?
Pur nelle vicissitudini che abbiamo affrontato, rifarei la stessa scelta, perché Cento merita un palazzetto degno della città, che potrà ospitare le partite della nostra Benedetto, anche in categoria superiore, ed eventi sportivi e musicali di livello. Abbiamo investito risorse in una struttura sportiva su cui non è stata messa mano da venti anni: questo significa lavorare sulla sicurezza. E abbiamo affrontato i problemi di questo che rappresenta il più imponente cantiere sportivo in due decenni: i cittadini e i tifosi potranno giudicare se sarà valsa la pena sopportare questo disagio.
L’obiettivo è riconsegnare il palazzetto per le ultime partite della stagione regolare e per i play off. di Hera, con un contratto triennale rinnovabile e pagamento anticipato delle tre annualità.

l’Accento: Ripristinare le scuole Pascoli e riportarle alla loro funzione entro il 2020…poco più di un anno per ripristinare uno degli edifici simbolo della nostra comunità: non valeva la pena aspettare ed evitare l’assurdità delle scuole di Corporeno?

Non spetta a me giudicare le scelte fatte dalla precedente Amministrazione. Spettano a me invece le scelte attuali. A partire dal recupero delle Pascoli come edificio scolastico: il ritorno della scuola in centro potrà essere veicolo di rilancio riportando vitalità.

l’Accento: Visto che da buon politico tergiverserà alla domanda precedente ci dica almeno cosa ne sarà dell’edificio delle Scuole di Corporeno non appena riapriranno le Pascoli (dobbiamo già definirle ex scuole di Corporeno)?
Certamente una parte significativa dell’edificio rimarrà dedicata alle scuole per la frazione di Corporeno. Del resto si ragionerà sulla base delle esigenze e dei costi.

l’Accento: Due Assessori nuovi… ci si prepara alle amministrative 2021?
Nulla è stato fatto nell’ ottica elettorale, ma solo per poter governare al meglio per l’intera durata del mandato.

l’Accento: Sindaco… abbia pazienza con noi (se non provochiamo ci cala l’audience). Grazie per averci concesso questa intervista, auguriamo a Lei ed i Suoi collaboratori delle serene festività e…ora ha qualche riga per togliersi qualche sassolino e fare gli auguri a chi desidera….

I sassolini li lascio a Tasi, che già egregiamente svolge questo ruolo. Preferisco fare i miei più sinceri auguri a tutti i concittadini per un 2020 di grandi soddisfazioni.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *