Ultime News
  • Home
  • homepage
  • FABRIZIO TOSELLI: CISPADANA, SUBITO IL PROGETTO PER UN TRACCIATO ALTERNATIVO

FABRIZIO TOSELLI: CISPADANA, SUBITO IL PROGETTO PER UN TRACCIATO ALTERNATIVO

By on giugno 3, 2016 0 207 Views

“La Cispadana deve, necessariamente, passare lontano dai centri abitati e dalle case”
Così il candidato a Sindaco di Cento Fabrizio Toselli sullla realizzazione dell’Autostrada Cispadana

“Diciamo No al tracciato odierno (C2B), per il contraccolpo su Alberone, impattato in maniera pesantissima. E diciamo No al tracciato originario (C2C), che attraverserebbe XII Morelli, Pilastrello, Buonacompra e la zona sud di Alberone colpendo, in maniera altrettanto grave numerose famiglie.” prosegue Toselli
“Dobbiamo quindi trovare un’ ’alternativa, insieme e senza che questa vicenda divenga una guerra tra due situazioni ugualmente dannose per le nostre comunità.”
Poi rivolgendosi agli elettori guardando al futuro ” ecco cosa intendo fare a riguardo dal giorno dopo le elezioni.
La premessa è che esistono tre progetti, ma esiste anche un quarto tracciato alternativo e meno impattante per tutto il territorio. Si dovrà redigere, in tempi rapidissimi, uno studio per definirlo e portarlo sui tavoli istituzionali. In tal senso ci siamo già attivati: nei giorni scorsi abbiamo accompagnato dei tecnici specializzati nei luoghi interessati e abbiamo incontrato Luciano Galletti e altri cittadini, che oltre quattro anni fa avevano presentato un progetto sostenibile per i centri tutti dell’area nord del comune di Cento, con passaggio in galleria su tutto il terreno della Partecipanza.
Anche i tecnici che abbiamo interpellato hanno confermato la possibilità di  realizzare un progetto concreto e serio da portare in Regione sulle bozze e indicazioni ricevute durante l’incontro e successivo sopralluogo, definendo un tracciato che riduce l’impatto sul territorio.
Due le novità di questo impegno.” E per finire serve per Fabrizio Toselli una
“rapidità d’’azione, dovuta al fatto di aver già condotto un processo simile ottenendo risultati nel Comune di Sant’’Agostino: l’’ho già fatto e so come farlo nuovamente.
L’’ascolto, con una nuova mentalità: lavorare non da soli, ma con i cittadini, i comitati e le realtà del territorio, di cui non bisogna avere paura, ma con cui bisogna collaborare.”

 

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *