Ultime News
  • Home
  • homepage
  • futuro VM-FCA: UGL METALMECCANICI DELUSI DAL SINDACO ACCORSI

futuro VM-FCA: UGL METALMECCANICI DELUSI DAL SINDACO ACCORSI

By on gennaio 31, 2022 0 92 Views
il puzzle sul futuro della più grande industria centese si arricchisce di un nuovo pezzo: il comunicato stampa di una sigla sindacale presente nello stabilimento contro l’atteggiamento del Sindaco reo, secondo UGL, di averli esclusi dal tavolo di confronto.
così il sindacato: “Ugl – metalmeccanici delusi dall’ esclusione dal tavolo di confronto voluto dal Sindaco di Cento Edoardo Accorsi sulla questione Ex.VM. ” così apre il comunicato il Segretario Provinciale di Ferrara UGL Metalmeccanici, Marco Rabboni per poi proseguire ” bene la posizione del Sindaco di Cento che, subito dopo la sua elezione, ha avuto grande attenzione verso lo stabilimento tanto da attivare un tavolo di lavoro con le organizzazioni sindacali per un confronto sulla situazione lavorativa e occupazionale dell’’ex. VM, la quale, in questi ultimi tempi desta preoccupazione”.
Rabboni prosegue: “confronto con le istituzioni che si era già aperto con la passata Amministrazione Toselli arrivando ad un primo incontro con la Regione Emilia Romagna passando dal tavolo provinciale. Un tavolo di confronto a cui Uglm ha partecipato fornendo il proprio contributo di discussione ed idee” – la delusione del sindacato c’è – “siamo rimasti molto delusi nel verificare di non essere stati invitati al tavolo di confronto voluto dal Sindaco Accorsi con le organizzazioni sindacali tenutosi qualche giorno fa, e non capiamo il perché!
Uglm all’interno dello stabilimento Ex.Vm può contare su una importante rappresentanza di eletti alla carica di RSA e RLS e siamo invitati al secondo tavolo di confronto regionale fissato per il prossimo 9 Febbraio” ed infine l’affondo di Rabboni ” Vogliamo, quindi, ritenere questo mancato invito ad una negligenza organizzativa e non vogliamo pensare che l’Amministrazione Comunale appena insediata consideri alcuni lavoratori di serie B”.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *