Ultime News
  • Home
  • homepage
  • GEORGES SAVIGNAC: “LA MAGGIORANZA DEI CENTESI E’ CON NOI”

GEORGES SAVIGNAC: “LA MAGGIORANZA DEI CENTESI E’ CON NOI”

By on aprile 28, 2016 0 307 Views

Georges Savignac, di Obiettivo Cento, dopo la giornata del 25 aprile, nella quale,  per il terzo anno consecutivo, ha esibito, davanti alle scuole Pascoli, lo striscione raffigurato nella foto, ha oggi dichiarato che ” la maggioranza dei centesi è con noi e approva il nostro modo di fare. Vorremmo vedere la stessa indignazione di quei pochi che si lamentano dei nostri striscioni su temi più concreti come lo stato di abbandono delle Pascoli”

Savignac, dalla pagina di Facebook, aveva già spiegato la sua posizione :

“Siamo contro la festa? NO. Chiunque è libero di festeggiare questa festa come meglio crede, infatti noi non abbiamo impedito a nessuno di essere in piazza a celebrare la liberazione. Però con la medesima libertà noi scegliamo di festeggiarla a modo nostro, lottando per quello in cui crediamo.

Abbiamo strumentalizzato la festa? NO. Abbiamo utilizzato il giorno e la parole associate alla festa per ricordare che in realtà non siamo liberi per nulla. Abbiamo un sindaco che si comporta da dittatore, che fa quello che vuole senza ascoltare nessuno, nemmeno 1000 manifestanti in corteo sotto al comune. Spreca denaro pubblico in cavolate invece di aiutare le persone in difficoltà. Abbiamo avuto un presidente di regione indagato che è stato chiamato ad inaugurare la sede del PD, nonchè un presidente del consiglio NON ELETTO, che ci comanda e si disinteressa di tutti, che inoltre invita a non votare, suggerendoci di fatto che è meglio non dire la nostra. Di liberazione ne abbiamo ancora bisogno.

Chi ancora coglie il senso di questa celebrazione? Politici. Gli stessi che vi invitano a ricordare un parte del passato distraendovi dal presente. Oltretutto celebra la liberazione da un dittatore CENSURANDO autori come Pansa, dimenticando che i morti stanno sia a sinistra che a destra, ovunque e in ogni epoca. Utilizza da 70 anni la seconda guerra mondiale per insultare e/o tacciare di fascismo ogni iniziativa di persone di destra. Poi chiudendo gli occhi su anarchici e centri sociali che con la VIOLENZA cercano di sabotare la militanza di tanti giovani di destra…”

La decisione di Savignac di Obiettivo Cento per le elezioni amministrative 2016, di non appoggiare alcun candidato, era già stata comunicata sulla pagina del profilo Facebook: “in uno scenario in cui ci sono 3 candidati sindaci del centrodestra” afferma Savignac ” ognuno dei quali con validi motivi per candidarsi, nonchè con molte potenzialità,  sarebbe stato una presa di posizione incoerente ” e,  prosegue, quello che faranno sarà “confrontarci coi candidati, portargli idee e proposte, fargli sapere le problematiche della città. Allo stesso tempo parleremo coi cittadini e presenteremo noi stessi i candidati nella maniera più oggettiva possibile, in modo da ottenere il più possibile un voto sereno.”

 

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *