Ultime News
  • Home
  • homepage
  • “GRAVE L’EPISODIO DELL’AGGRESSIONE AGLI STUDENTI AL PERCORSO VITA DI CENTO”

“GRAVE L’EPISODIO DELL’AGGRESSIONE AGLI STUDENTI AL PERCORSO VITA DI CENTO”

By on maggio 15, 2018 0 290 Views

Con un comunicato congiunto i Consiglieri Comunali Pettazzoni e Giberti ed il Coordinatore dei Giovani Padani, Luca Cardi, prendono posizione contro ciò che questa mattina ha visto protagonisti alcuni alunni del Liceo Cevolani.

“Da diverso tempo i Giovani Padani rappresentati da Luca Cardi, congiuntamente al gruppo consigliare Lega formato da Marco Pettazzoni ed Elisabetta Giberti, avevano denunciato la situazione di degrado in cui versa il Percorso Vita di Cento. «Il nostro appello è rimasto inascoltato.» – dichiarano i tre, che proseguono – «Oggi torna in evidenza la tematica della sicurezza nel territorio con l’episodio dell’aggressione da parte di uno straniero ai danni di alcuni studenti e insegnanti, impegnati in attività scolastiche.» «Non è tollerabile nessuna aggressione, oggi ragazzi e insegnanti sono stati aggrediti durante lo svolgimento delle attività scolastiche. Episodi del genere non si devono ripetere ed è necessario prendere provvedimenti seri per la salvaguardia della sicurezza.» dichiara Luca Cardi, esponente del movimento giovanile leghista. «Tra le nostre proposte l’installazione di telecamere, per contrastare anche fenomeni come lo spaccio di droga, e la chiusura notturna del parco.» – aggiungono i leghisti. I consiglieri Pettazzoni e Giberti concludono infine queste parole: «La LEGA, attraverso la sua attività di ascolto e vicinanza con i cittadini, ha rilevato diverse criticità su tutto il territorio comunale, è allarmante anche quanto segnalato dalle frazioni, ci chiediamo quanto tempo ancora dovrà trascorrere prima di vedere accolte le nostre istanze, voce delle difficoltà dei cittadini. Ci chiediamo se ancora una volta ci sentiremo dire che i cittadini hanno percezioni errate perché va tutto bene e l’amministrazione lavora.»

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *