Ultime News
  • Home
  • homepage
  • IL BILANCIO PREVISIONALE È UN INSIEME DI SCELTE COSTOSE E SCELLERATE CON O SENZA APPROVAZIONE.

IL BILANCIO PREVISIONALE È UN INSIEME DI SCELTE COSTOSE E SCELLERATE CON O SENZA APPROVAZIONE.

By on giugno 10, 2021 0 112 Views
L’affermazione, pesantissima, sul bilancio è di Marco Mattarelli (Libertà per Cento) che così definisce la situazione attuale:
 
“La seduta viene sospesa per le verifiche del caso;
Ripresa la seduta, il Vice Presidente dichiara che la Delibera risulta non approvata a norma dell’art. 69 comma 5 del vigente Statuto.
A prescindere di quale sarà l’esito delle così dette autorità al riguardo , il previsionale 2021-2023 è la somma di alcune operazioni di alchimia finanziaria, quali la delibera di giunta Nr. 80 che sposta in avanti di dieci anni le rate dei mutui da pagare per ricavare spazi finanziari per 500.000€, AUMENTO della tassazione IRPEF per il 2022 da 0,6 a 0,8% (oltre 1.000.000 € prelevato dai cittadini), si basa sull’equilibrio che viene da 458.000€ utilizzati per spese ricorrenti provenienti da titoli abilitativi edilizi.
Inoltre constatiamo i punti più negativi :
A) la copertura delle perdite delle partecipate (CMV energia e impianti Srl in due anni ha perso 875.000€, ente territorio ha un buco conosciuto fino ad ora di 423.000€ ed è ancora in liquidazione dal 2016 );
B) le spese in conto capitale , ovvero gli investimenti crollano da 32,7 a 2,7 negli anni 2022 e 2023 . Si sottolinea che gli investimenti arrivati a 32,7 milioni nel 2021 sono l’accumulo delle risorse assegnate e NON SPESE negli anni: evidente dimostrazione di incapacità gestionale;
C) il debito di 24 MILIONI cala meno che proporzionalmente a causa sia degli slittamenti adottati dalla giunta TOSELLI, sia dai NUOVI DEBITI per 5,5 MILIONI fatti nel corso dei 5 anni di amministrazione.
D) un piano delle alienazioni immobiliari che prevedono la vendita delle scuole don Milani di Corporeno per 300.000€ le Rodari per 516.000€ e l’immobile utilizzato per la produzione dei pasti per le scuole a 1.700.000€.
E) la vendita di una parte delle azioni HERA avute in cambio per la cessione del ramo gas ed energia di CMV Srl per 3,8 MILIONI da destinare al acquisto delle scuole di cartone di Corporeno per 2,650 milioni (scuole destinate a svuotarsi con l’apertura delle Pascoli) e 1,150 milioni all’acquisto della palestra Giovannina, ma in cinque anni non si è mosso una pietra per rifare la palestra della bocciofila nonostante i fondi assegnati e la grande necessità richiesta delle scuole
F) zero euro per lo sviluppo economico e competitività, in compenso aiuto a pioggia senza metodo dei fondi COVID assegnati dal governo e utilizzati solo al 30% a causa di modalità astruse e incomprensibili.
G) il piano triennale delle opere, oltre che essere in ritardo di anni e altro non è che la ripetizione delle stesse mai iniziate, vede la realizzazione della rotonda a Corporeno. Tale opera renderà il traffico più veloce ma NON LO SPOSTERÀ dal centro del paese, anzi sarà ancora più pericoloso.
IN CONCLUSIONE QUESTO PREVISIONALE METTE IN EVIDENZA LA ASSENZA DI VISIONI E PROGETTUALITÀ NON SOLO DEL SINDACO MA ANCHE DELLA GIUNTA INTERA (con o senza i nuovi innesti causati dalla scelta “di cuore“ di Contri.)
TOSELLI AGGRAPPATO ALLA POLTRONA PER MOTIVI NOTI, TUTT’ALTRO CHE IL “bene della città“ MA PIUTTOSTO IL GROVIGLIO DI EQUILIBRI POLITICI FERRARESI CHE SPESSO SFIORANO QUELLI ECONOMICI, SULLA TESTA DELLA CITTÀ.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *