Ultime News
  • Home
  • homepage
  • ‘Il Codice del disonore – Donne che fanno tremare la ‘ndrangheta’

‘Il Codice del disonore – Donne che fanno tremare la ‘ndrangheta’

By on aprile 26, 2022 0 39 Views
Conferenza giovedì 28 Aprile 2022, ore 20,45 – in Sala ‘F. Zarri’ a Palazzo del Governatore, piazza Guercino di Cento. L’incontro con la cittadinanza è promosso dal Comune di Cento Assessorato alla Legalità in collaborazione con il Presidio Libera del Centopievese “Barbara, Giuseppe e Salvatore Asta”. La serata sarà condotta da Emanuela Tarantini, Docente presso l’I.I.S. ‘F.lli Taddia’, interverranno al dibattito Mara Biondi del Presidio Libera del Centopievese e il Procuratore aggiunto presso il Tribunale di Bologna Morena Plazzi. Dopo Giovanni Impastato, a Cento avremo la testimonianza della giornalista e scrittrice palermitana Dina Lauricella, che con le sue inchieste coraggiose si batte contro la mafia e dà voce a tutte le donne che si ribellano al codice mafioso imposto dalla propria famiglia di origine.
Dina Lauricella ha ricevuto importanti riconoscimenti e premi in ambito giornalistico e letterario 📰📚, ha condotto la trasmissione televisiva di Rai 3 “Disonora il padre” e ha scritto nel 2019 “Il Codice del disonore – Donne che fanno tremare la ‘ndrangheta”, che raccoglie le testimonianze di mogli, figlie e sorelle che hanno scelto di ribellarsi alle famiglie mafiose di cui non volevano più essere parte, né complici né vittime, nonostante le minacce e le violenze. Libera sta lavorando da tempo per aiutare le donne che con i propri figli si allontanano dalle famiglie dell’ ‘ndrangheta, per poter avere un’altra vita. Si chiama “Liberi di scegliere” il protocollo di intesa firmato tra il Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio, Tribunale per i Minorenni, Procura per i Minorenni e Procura Distrettuale di Reggio Calabria, Procura Nazionale Antimafia e Libera, sostenuto dalla Conferenza Episcopale Italiana, in aiuto delle donne e minori che vogliono uscire dal circuito mafioso e che promuove una rete di protezione e di sostegno nel loro percorso verso una nuova vita.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *