Ultime News
  • Home
  • homepage
  • IL CONSIGLIO COMUNALE DI MERCOLEDI…VISTO DALLA MAGGIORANZA

IL CONSIGLIO COMUNALE DI MERCOLEDI…VISTO DALLA MAGGIORANZA

By on luglio 26, 2019 0 70 Views
È stata particolarmente animata la discussione relativa all’ordine del giorno presentato dal Gruppo consiliare del Partito Democratico ‘Campagna di sensibilizzazione sui diritti umani’, bocciato a maggioranza.
 
Rimanendo nel merito, circa questo passaggio consiliare l’Amministrazione Comunale esprime certamente lo sdegno per il barbaro assassinio del ricercatore triestino Giulio Regeni e per la violazione dei diritti umani perpetrata con la sua uccisione in Egitto, ma conferma, convintamente, quanto sostenuto dal sindaco Fabrizio Toselli. «In coerenza con quanto esposto già nei precedenti dibattiti – ha affermato -, riteniamo di non aderire a nessuna campagna di sensibilizzazione nazionale e internazionale su edifici pubblici promossa attraverso l’esibizione di striscioni. Condividiamo invece la volontà di perseguire un’opera di sensibilizzazione sui diritti umani e contro i reati di tortura a 360 gradi. In particolare entrando nelle scuole, anche grazie all’impegno dell’assessore alla Legalità, Antonio Labianco, che, oltre al patrimonio professionale legato alla sua carriera nelle forze dell’ordine, è forte inoltre della recente nomina alle funzioni di ‘esperto’ del Garante Nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale».
 
E proprio l’ Assessore Labianco ha ribadito il proprio impegno, in particolare fra i ragazzi, e ha evidenziato la differenza fra lo striscione di Giulio Regeni, con carattere di sensibilizzazione, e quello dedicato a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, in occasione della Giornata della Legalità, istituzionalmente riconosciuta e individuata nel 23 maggio, anniversario della Strage di Capaci, salvo mantenere lo striscione sino al 19 luglio, in cui avvenne la strage di Capaci.
in foto l’Assessore Antonio Labianco
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *