Ultime News
  • Home
  • homepage
  • “IL CUORE DELLE DONNE, STORIE VERE DI CIBO, AMORE E CORAGGIO”

“IL CUORE DELLE DONNE, STORIE VERE DI CIBO, AMORE E CORAGGIO”

By on agosto 17, 2020 0 330 Views
L’ Assessorato ai Servizi Bibliotecari del Comune di Cento in collaborazione con l’Asilo Giordani-Piccolo Teatro Borselli organizza sabato 22 agosto 2020 alle ore 21.00 presso il Giardino dell’Asilo infantile Giordani (con ingresso da viale Loris Bulgarelli) la presentazione dell’ultimo libro di Maurizio Garuti “Il cuore delle donne. Storie vere di cibo, amore e coraggio”.
Saranno presenti l’Assessore ai Servizi Bibliotecari Mariacristina Barbieri, VitoIvano Marescotti Paola Ballanti che converseranno con l’autore e leggeranno brani tratti dal libro.

Maurizio Garuti vive a San Giovanni in Persiceto; la sua attività di scrittore spazia dalla narrativa al teatro, dalla satira del linguaggio quotidiano alla memoria orale. Frequenta il genere comico, quello drammatico, il thriller, e a volte li mescola insieme. Le sue storie se le inventa, ma spesso le cerca nella vita reale.
Ha pubblicato numerosi libri, ricevuto premi e scritto spettacoli per Vito e per Ivano Marescotti.

La scena da cui trae spunto l’ultima pubblicazione di Garuti è emiliana, dalla città alla pianura, dall’ultima guerra ai nostri giorni. È cambiato il mondo nel frattempo. Le donne sono cambiate più di tutti. Nei diritti, nella coscienza di sé, nel ruolo sociale. Ma per fortuna sono anche rimaste quelle di sempre.

“Incontrare una donna, dirle: «Parlami di te». Ascoltarla. Interloquire soltanto per assecondarne il flusso dei ricordi e dei pensieri. Lasciar cadere ogni tanto un «E poi?», «E allora?». L’ho fatto decine di volte –
 scrive l’autore –  con donne di ogni età, anche oltre la soglia della vecchiaia. Mi hanno confidato i loro segreti, i loro sogni, i loro amori. Mi hanno svelato le trame e i personaggi della loro vita: fidanzati, figli, mariti, padri e madri.
Due parole chiave nei loro discorsi: l’amore e il cibo. Aspetti della stessa vocazione profonda, che nella grammatica femminile è voce del verbo prendersi cura. Un verbo che tocca subito sfere più vaste: il lavoro, la famiglia, la società. Si dilata anche la nozione di amore: cuore non è più solo cuore, diventa coraggio, forza vitale, slancio verso gli altri.
Questo libro nasce da un ascolto che dura da diversi anni. Per me la sfida era cogliere la fiamma di ogni donna e provare a raccontarla: a volte con uno schizzo, una confessione, un monologo; altre volte imbastendo un miniromanzo. Il tutto in casuale mescolanza di tragico e comico, anche uscendo dalle righe del reale, ogni tanto
”.

L’ingresso sarà consentito fino ad esaurimento posti, con obbligo di mascherina.
E’ consigliata la prenotazione 0516843145 – prestitobiblio@comune.cento.fe.it (In caso di maltempo l’iniziativa si terrà al Piccolo Teatro Borselli).

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *