Ultime News

In Piazza della Rocca c'è: Hello Dolly!

By on settembre 20, 2016 0 268 Views

Questa sera la Piazza della Rocca nuovamente protagonista alle ore 21. In scena  il concerto jazz di sonorità americane degli anni 50 “HELLO DOLLY” con l’inconfondibile voce della cantante americana Barbara Evans accompagnata da un trio d’eccezione: Tiziano Zanotti al contrabbasso, Oscar Vainer alla batteria e Valerio Cantori al pianoforte.
Hello Dolly nasce da una crescente richiesta di rivisitare il canzoniere della musica americana dagli albori del Jazz fino alla fine degli anni ’50.
La particolarità di questo repertorio, che prevalentemente nasce negli show di Broadway e arriva a conquistare le masse tramite un percorso discografico e radiofonico, sta nella sua rappresentazione di una società in espansione, un “nuovo” mondo che si guarda allo specchio e si accorge della sua nuova arte, il jazz, che si può considerare come la forma artistica più intrinsecamente americana. Si tratta musica con una vitalità irruente, spesso composta su ordinazione e legata a doppio filo agli show di Broadway, ma che è destinata a trovare, subito dopo, uno spazio e un’energia propria, diventando colonna sonora della vita di tutti i giorni. In tale momento storico, l’ Arte può ancora permettersi di essere commerciale e popolare. La musica è un bene comune, la rivoluzione culturale degli anni ’60 non è ancora avvenuta; dopo di questa, il ‘music business”, ribalterà le regole del gioco, restringendo la canzone a un qualche cosa di necessariamente banale, possibilmente fasullo.
Gli artisti più innovativi del Jazz ancora continuano a cimentarsi su arrangiamenti e adattamenti di questi brani, che sono diventati un veicolo di sperimentazione di nuove idee e nuove sonorità. “Hello Dolly” propone una rivisitazione vicina all’ originale di questi brani, comprensibile a tutti e sostenuta dal filo conduttore offerto da Barbara Evans, cantante con una vasta esperienza in Italia e negli USA, che si offre come mediatrice ideale in uno spettacolo che è allo stesso tempo artistico, educativo e divertente. Valerio Cantori, pianista e arrangiatore italiano da anni trasferitosi a Miami, è il direttore musicale (e pianista) del progetto.
La Fondazione Teatro Borgatti comunica che in caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà al Teatro Pandurera
 

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *