Ultime News
  • Home
  • homepage
  • INAMISSIBILI DUE SETTIMANE PER RIPRISTINARE IL FUNZIONAMENTO WEB DEI SERVIZI COMUNALI

INAMISSIBILI DUE SETTIMANE PER RIPRISTINARE IL FUNZIONAMENTO WEB DEI SERVIZI COMUNALI

By on settembre 23, 2021 0 26 Views
Dalla Lista RisorgiCento impegnata in questa campagna elettorale a sostegno del candidato Flavio Tuzet un monito alle due settimane di “latitanza” dei servizi on line del comune.
“Vogliamo portare all’attenzione dei cittadini una situazione che riteniamo sia diventata paradossale per non dire altro! Oramai sono più di due settimane che ci raccontano di questo supposto attacco hacker al sistema informatico del Comune. Tralasciando commenti sulla manifesta incapacità del responsabile di questo servizio comunale, è inconcepibile che sia trascorso così tanto tempo e non si sia ancora ripristinato poco o nulla; però quello che ci lascia sgomenti è l’atteggiamento dell’amministrazione comunale.
Nascondendosi dietro questo supposto problema ancora oggi è estremamente difficile avere acceso alle informazioni da parte della cittadinanza; solo contattando direttamente il referente viene comunicato un link specifico per accedere ai documenti ma dal sito del Comune si viene indirizzati ad una pagina “Albo Pretorio provvisorio”
I cittadini devono essere informati, specialmente ora che siamo in campagna elettorale, di come si sta muovendo l’attuale amministrazione; devono sapere che nel consiglio del 30 giugno scorso l’attuale amministrazione ha deliberato un aumento importante della TARI per i prossimi anni; stiamo verificando ma pare che l’aumento sia dell’ordine del 37%! Appena ne avremo certezza sarà nostra cura diffondere un nuovo comunicato.
Però di questo argomento non se ne trova traccia nei proclami di Toselli e di tutti gli altri candidati!
Questo livello di disinformazione in un periodo normale sarebbe già di per sé ampiamente criticabile e riteniamo sia inaccettabile in periodo di campagna elettorale. Nutriamo forti dubbi in merito alla casuale concomitanza tra questo blocco informatico/informativo e il coacervo elettorale in atto.
Dobbiamo consentire a tutti gli elettori di avere le informazioni di quanto potrà accadere alle loro tasche in un prossimo futuro.”
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *