Ultime News

LA VICENDA CMV RICHIEDE RISPETTO E CHIAREZZA

By on gennaio 4, 2020 0 150 Views
Con un post sulla propria pagina FB, l’ex Sindaco di Cento, Piero Lodi, interviene sulla vicenda CMV andata alle cronache locali negli ultimi giorni dell’anno.
Così Piero Lodi ieri:
“Ho evitato sino ad oggi di postare qualcosa su questo argomento perché non l’ho ritenuto adatto al clima di festa che si spera abbia caratterizzato per tutti gli ultimi giorni.
Non è però corretto mettere la testa sotto la sabbia (come sta facendo da quasi quattro anni l’attuale Amministrazione comunale un po’ su tutti i fronti) e nemmeno stare in silenzio di fronte a quanto è accaduto nell’ultimo Consiglio comunale. Anche per rispetto alle quindici famiglie dei lavoratori di CMV.
Purtroppo in politica – come in quasi tutti i campi della vita – i nodi infatti prima o dopo vengono al pettine.
Gli errori gravi e le scelte sbagliate compiute dal Sindaco Toselli e dalla sua maggioranza su CMV hanno portato la società vicina al collasso.
Ora hanno cercato di correre ai ripari con una delibera arrivata fuori tempo massimo e con una serie di elementi molto dubbi.
Dai Revisori dei conti è arrivato un “parere condizionato” a pesantissime “condizioni” ed il Segretario Generale del Comune ha ritenuto (cosa mai accaduta) di scrivere ai Consiglieri e agli stessi Revisori per evidenziare i macroscopici limiti delle delibere.
Di fronte a tutto questo il Sindaco ha però messo ancora una volta la testa sotto la sabbia ed è andato avanti – con la forza dei numeri – chiedendo ai “suoi” un atto di fede che assomiglia molto ad un gesto della disperazione. Qualcosa tipo: senza questa delibera sarebbe stato un disastro per CMV con questa delibera si tampona, sperando che i pasticci non siano tanto gravi e che nessuno ce ne chieda conto…
 
Eppure il problema è noto da anni. Come è stato possibile arrivare a questo punto?”
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *