Ultime News
  • Home
  • homepage
  • “LAUREA IN COMUNE”: IL SINDACO TOSELLI ACCOGLIE LA PROPOSTA DELLA LEGA GIOVANI

“LAUREA IN COMUNE”: IL SINDACO TOSELLI ACCOGLIE LA PROPOSTA DELLA LEGA GIOVANI

By on novembre 2, 2020 0 73 Views

Il coordinatore provinciale della Lega Giovani Luca Cardi ha incontrato, nella sede del Comune di Corso Guercino, il sindaco di Cento Fabrizio Toselli per presentargli la proposta dei giovani del Carroccio di concedere uno spazio comunale gratuito che permetta ai laureandi che risiedono nella città di discutere la propria tesi di laurea a distanza con la presenza di parenti stretti e secondo le nuove disposizioni Covid.

La proposta è stata accolta favorevolmente dal sindaco che ha messo subito a disposizione la sala Zarri di Palazzo del Governatore, essendo regolarmente dotata di connessione Wi-Fi e delle dimensioni necessarie al mantenimento del distanziamento sociale necessario in questo momento di emergenza.

“La recente emergenza sanitaria – ha dichiarato Cardi – ha costretto i laureandi a discutere la tesi in modalità telematica, tra le mura di casa. Senza ombra di dubbio, dopo tanti sacrifici, la proclamazione è per gli studenti universitari un momento molto importante. Proprio per questo motivo ho chiesto anche al sindaco della città del Guercino la disponibilità a concedere gratuitamente, agli studenti che ne facciano richiesta, un’aula comunale per discutere la tesi a distanza, cioè in modalità telematica, ma in compagnia di parenti, ovviamente rispettando le norme di sicurezza”.

“E’ una proposta che va nella direzione di dare una risposta alle esigenze degli studenti – commenta il sindaco di Cento – La laurea è un traguardo importante non solo per il futuro di questi giovani ma anche per le loro famiglie. Credo inoltre che accogliere questa proposta sia anche un tentativo di ritornare alla normalità pur dovendo convivere con il virus”.

“Ringrazio il sindaco Toselli – ha concluso Cardi al termine dell’incontro – per aver accolto prontamente la nostra proposta. Ha dimostrato la sua vicinanza al mondo dei giovani, e sono sicuro che i ragazzi e le ragazze di Cento lo apprezzeranno”.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *