Ultime News
  • Home
  • homepage
  • LE PRIME RISPOSTE PER LA VIABILITA’ DI CASUMARO

LE PRIME RISPOSTE PER LA VIABILITA’ DI CASUMARO

By on novembre 11, 2016 0 209 Views

Le prime risposte alla questione della sicurezza della viabilità a Casumaro arriveranno a breve. È quanto emerso nell’incontro pubblico tenuto, mercoledì sera, in Sala Polivalente, per fornire continuità al percorso iniziato dal sindaco Fabrizio Toselli con i cittadini che hanno lamentato problemi legati all’elevata velocità, in particolare in via Bondenese. «Innanzitutto ragioneremo con la collega di Mirabello per decidere sulla possibilità di deviare il traffico pesante dalla rotonda di Borgo sulla Cispadana, evitando dunque la Correggese, per ovviare al divieto di passaggio nel centro del paese. Credo si tratti di una soluzione di buonsenso, che si potrà centrare lavorando insieme ai territori vicini». Il primo cittadino centese ha quindi presentato una serie di soluzioniۚ: «i primi di una serie di interventi: quelli che – ha affermato – siamo in grado di affrontare finanziariamente, in attesa del nuovo bilancio». Tre i punti fondamentali, accanto ai quali non è tramontata l’ipotesi di alcuni restringimenti della carreggiata, capaci di indurre al rallentamento dei veicoli. L’eliminazione del semaforo esistente, posizionato dal Comune di Finale Emilia. «Sono state già ricalcolate le dimensione del ponteggio di sostegno del campanile e ristretta l’area in modo da predisporne l’eliminazione: le certificazioni sono state inviate. Incontreremo l’Amministrazione di Finale per cercare di predisporre entro Natale l’ordinanza». La realizzazione di un attraversamento pedonale illuminato davanti alla delegazione, già all’inizio del prossimo anno. «È stata verificata la fattibilità e che non sia troppo vicino alle abitazioni, per evitare il problema della rumorosità eccessiva». Il posizionamento di un semaforo sulla Bondenese.«Sarà dotato, sulle due vie laterali, di rilevatori di presenza delle auto, così da far scattare il verde, evitando le file sulla provinciale. A questo sistema si unirà uno speciale rilevatore: se il radar sopra il semaforo, tarato sul limite della velocità, ne rileverà il superamento, farà scattare il ciclo del giallo-rosso per fare fermare le auto. Questo presidio potrà essere messo in atto subito: nel giro di una settimana potrebbe essere pubblicata la gara per la fornitura dell’apparecchio».Il sindaco ha quindi raccolto le istanze, anche in vista della prossima manovra economica, la prima del mandato Toselli. Sono state segnalate l’alta velocità nel percorso tra via Pirani e via Bondenese e la pericolosità di immettersi da via Boschetti, il rischio cui si espongono i ragazzi uscendo dall’oratorio su via ex Dogana. È stata inoltre avanzata la proposta di un box velox all’altezza della chiesa per rallentare l’ingresso al centro di Casumaro.Circa le asfaltature, il primo cittadino ha confermato la filosofia di lavorare in accordo con Hera, per non dover rimettere mano alle strade dopo aver già effettuato gli interventi.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *