Ultime News
  • Home
  • homepage
  • LEGÀMI CON STUDENTI E INSEGNANTI PER APPROFONDIRE I RAPPORTI AFFETTIVI

LEGÀMI CON STUDENTI E INSEGNANTI PER APPROFONDIRE I RAPPORTI AFFETTIVI

By on aprile 17, 2018 0 334 Views
Due momenti di grande valore formativo hanno caratterizzato ‘Legàmi : percorso di approfondimento sui rapporti affettivi’.
 
Venerdì mattina in Sala Zarri gli studenti di otto classi dell’Istituto Taddia e del Liceo Cevolani, per un totale di 150 ragazzi e ragazze, insieme al formatore pedagogista Francesco Caggio hanno potuto riflettere sulle dinamiche e sui significati profondi che orientano i legami affettivi.
 
Sabato poi si è tenuto il seminario di studio organizzato dal Comune di Cento a conclusione di un percorso formativo e di ricerca svolto nelle scuole. Il professor Caggio ha condotto e commentato i percorsi presentati approfondendo le diverse sfaccettature del tema. Dall’analisi è emerso che «è importante riconoscere il valore dell’altro, che aver bisogno è legittimo, chiedere aiuto è legittimo. Le relazioni educative richiedono impegno e spesso occorre scegliere la direzione di questo impegno, è la preziosa dimensione dell’esperienza di legame. Il legame crea una nuova libertà come scelta di essere responsabili verso qualcuno, significa prendersi cura dell’altro. Sono i modi positivi dell’aver cura che rendono possibile il fiorire di una civiltà… e il nostro impegno è dare un contributo alla civiltà».
 
Il seminario ha offerto al mondo della scuola la possibilità di rendere visibile le proprie proposte didattiche evidenziando l’importanza di realizzare percorsi di tipo educativi su tematiche strategiche per la crescita delle persone. La scuola dell’infanzia Le Nuvole, la scuola primaria di Renazzo, la scuola primaria Don Milani di Corporeno e i nidi d’infanzia comunali hanno presentato le attività svolte con i bambini dimostrando come questi sappiano cogliere gli aspetti profondi delle relazioni affettive e il valore dei legami.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *