Ultime News
  • Home
  • homepage
  • L’IDEA DI LIBERTA’ DEI GIOVANI STUDENTI CENTESI

L’IDEA DI LIBERTA’ DEI GIOVANI STUDENTI CENTESI

By on aprile 23, 2017 0 316 Views

‘Un’idea per la libertà’ è ora una mostra, visitabile al piano nobile di Palazzo del Governatore. Sono infatti confluiti in un’interessante esposizione gli elaborati partecipanti al concorso organizzato dal Comune di Cento in accordo con la sezione di Grafica pubblicitaria dell’Istituto professionale ‘F.lli Taddia’. Il bozzetto vincitore, di Maria Amato, studentessa della classe III H, è divenuto inoltre immagine di copertina del depliant ufficiale del 25 aprile. Sabato 22, durante una cerimonia ufficiale in Galleria Bonzagni, la premiazione, che ha visto anche il riconoscimento a due bozzetti segnalati: quello di Ellen Balboni, «per la novità e l’arditezza e per la grafica futurista della scritta 25 aprile», e quello di Martina Calzolari, «per la originalità e il coinvolgimento corale dell’illustrazione», come ha spiegato Fausto Gozzi, direttore dei Musei civici e componente di giuri insieme ad Anelita Tassinari dell’ufficio Cultura. «È molto importante questo momento di scambio fra Comune e scuola in occasione di una fondamentale festa civica – ha salutato il vicesindaco Simone Maccaferri -. I vostri lavori consentono di idealizzare e contestualizzare tale festa attraverso delle immagini che rappresentano la vostra finestra sul mondo e sulla storia. Ecco perché questo percorso di partecipazione segna continuum generazionale, affinché i valori della nostra repubblica siano portati avanti».Su questo si è soffermata Federica Zarrillo di Anpi. «Complimenti ai docenti, che hanno accompagnato i ragazzi attraverso un cammino non solo creativo, ma di riflessione sui valori fondanti che rappresentano le nostre radici e la strada per il nostro futuro, e a voi studenti, che attraverso pochi tratti grafici avete saputo rappresentare quei valori interpretandoli attraverso un percorso personale».A congratularsi con giovani e insegnanti anche Salvatore Amelio, presidente del Centro Studi Internazionale ‘Il Guercino’. «L’anniversario della Liberazione – ha rimarcato – vuole essere il simbolo di come le lotte dei nostri padri e dei nostri nonni abbiano contribuito a farci oggi esprimere liberamente: a voi di realizzare ed esporre i vostri lavori». Quindi un invito, poiché la nuova realtà si occupa di arte a 360 gradi. «Spero che anche voi ragazzi partecipiate al prossimo concorso nazionale che sarà bandito per l’elaborazione del logo della Galleria Aroldo Bonzagni». La mostra si potrà ammirare fino al 7 maggio: apertura da lunedì a giovedì dalle 9 alle 13, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17, venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *