Ultime News
  • Home
  • homepage
  • LODI ED ESTENSIONE ZTL: “NON VI E’ NULLA DI CONCRETO”

LODI ED ESTENSIONE ZTL: “NON VI E’ NULLA DI CONCRETO”

By on maggio 12, 2016 0 229 Views

Il Sindaco di Cento Piero Lodi,  dalla pagina del sito istituzionale del Comune, risponde ai commercianti in merito alla raccolta firme  contro la ZTL . Pubblichiamo la lettera integrale:

Gentile commerciante, ho ricevuto la raccolta di firme in cui si manifestava preoccupazione per una possibile imminente estensione della ZTL nel Capoluogo di Cento. Preferisco rispondere subito e farlo direttamente per evitare che una voce, priva di fondamento, magari sospinta da logiche politiche legate al particolare momento di campagna elettorale, possa preoccupare inutilmente e addirittura fare danno alla nostra Comunità.
Il Piano Aria Regionale (PAIR) della Regione Emilia Romagna recentemente approvato prevede che si applichi anche ai Comuni sopra i 30mila abitanti e non più esclusivamente a quelli maggiori di 50mila come era precedentemente. Come Amministrazione comunale abbiamo pertanto previsto, adottando ed approvando (nei prossimi giorni) il nuovo Piano Traffico di prevedere come “futura” l’estensione della ZTL ( così è disposto dalla Legge Regionale) all’intero Centro storico ma di condizionare e subordinare questa estensione al soddisfacimento di adeguate soluzioni logistiche, di parcheggio e di mobilità pubblica.
In pratica si sta avviando una fase transitoria che potrebbe anche durare per sempre e che ad oggi si ferma alla cristallizzazione della situazione attuale. In una prospettiva di medio-lungo termine dovranno crescere i parcheggi, ragioneremo di parcheggi scambiatori, persino di potenziamento del trasporto pubblico e solo allora si potrà aprire un confronto sull’estensione della ZTL. Come Amministratore sono perfettamente consapevole che il Commercio di vicinato attraversa un momento non facile per effetto degli strascichi di una crisi economica lunghissima e molto pesante. Al punto che si è lavorato per sostenere gli sforzi dei commercianti, con eventi, iniziative culturali, con lo strumento delle ZONE FRANCHE URBANE ( che non ha precedenti dalle nostre parti) e con un tentativo di modifica della sosta a pagamento, ereditato dall’Amministrazione precedente, e che è stata ridotta per il 25% degli stalli, cercando di attuare una rotazione in Piazzale Bonzagni in attesa di poter prevedere nel contratto con il gestore l’inserimento di un pagamento posticipato e l’utilizzo di formule di abbonamento.
Voglio dunque rassicurarla che non vi è nulla di concreto nelle voci di chi parla di una imminente estensione della ZTL. Di questo sono informate anche le Associazioni del Commercio che sanno bene come l’Amministrazione comunale abbia semmai inteso intervenire per consentire alla nostra Città di andare in deroga rispetto ad una Legge che sarebbe scattata con il primo gennaio 2016. Grazie alle scelte compiute abbiamo invece tanto tempo davanti. Per continuare a crescere e a valorizzare il nostro Centro commerciale naturale.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *