Ultime News
  • Home
  • homepage
  • LODI (PD): C’È UNA SPERANZA PER IL CENTRO PRELIEVI A CASUMARO

LODI (PD): C’È UNA SPERANZA PER IL CENTRO PRELIEVI A CASUMARO

By on febbraio 9, 2021 0 48 Views

Dal capogruppo PD in Consiglio Comunale, Piero Lodi, la notizia che, molto probabilmente, il tanto temuto abbandono del centro cittadino di Casumaro da parte del centro prelievi non ci sarà. Questo quanto dichiarato dall’ex Sindaco:

“Si accende la speranza per #Casumaro.
Verrà verificata in tempi brevi la possibilità di allestire temporaneamente il #puntoprelievi in frazione, in centro paese, nei locali che fino a qualche anno fa ospitavano la banca.
Sarà ovviamente interessata la proprietà e i tecnici dell’ASL si sono detti disponibili ad un sopralluogo. È questa la proposta uscita oggi in commissione dal Gruppo consiliare del Partito Democratico e sostenuta da Marco Mattarelli che, per motivi professionali, quei locali conosce particolarmente bene. Dall’incontro (avvenuto in streaming) si è potuto verificare che quella soluzione non era stata verificata dall’Amministrazione comunale. Da mesi, dunque, il dibattito a Casumaro si basa su informazioni parziali.

Grazie all’intervento della dirigente del Distretto dell’ASL si sono infine capite finalmente le caratteristiche tecniche che un punto prelievi, anche temporaneo, deve comunque avere.
Sulla carta sono caratteristiche che appaiono decisamente compatibili con i locali dell’ex agenzia bancaria.
Un po’ incalzato dalle minoranze il Sindaco alla fine ha dato disponibilità al sopralluogo per verificare un’ipotesi che lo stesso Guaraldi, uno dei due capigruppo di maggioranza ha giudicato oggettivamente migliorativa rispetto a quella dei locali dell’ex Simbianca.

IL GRUPPO PD È ANDATO ANCHE OLTRE, immaginando che i locali privati possono diventare anche sede definitiva del punto prelievi e della futura Medicina di Comunità in modo da lasciare libera l’ex Delegazione perché, una volta completato il cantiere che si spera possa partire tra qualche mese, possa divenire anche sede dell’associazionismo di frazione e della vita aggregativa casumarese.

Anche in questo caso, fortunatamente, le minoranze si sono messe a disposizione per cercare di supplire agli evidenti limiti della Giunta Toselli”.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *