Ultime News
  • Home
  • homepage
  • MATTARELLI (LIBERTA’ PER CENTO): “PERCHÉ MI CANDIDO A CONSIGLIERE COMUNALE”

MATTARELLI (LIBERTA’ PER CENTO): “PERCHÉ MI CANDIDO A CONSIGLIERE COMUNALE”

By on settembre 27, 2021 0 65 Views
Fase finale della campagna elettorale con le prime dichiarazioni di voto.
Scontato il voto di Marco Mattarelli (capogruppo uscente delle lista civica Libertà per Cento) a favore di Marco Pettazzoni candidato Sindaco, ecco le motivazioni di questa scelta:
“Libertà per cento è un progetto , non una lista civica per le sole elezioni amministrative . Il nostro ed il mio impegno è la tutela della libertà in ogni sua forma partendo dalla libertà di espressione alla certezza del diritto , alla parità delle opportunità .
Questi temi sono nel programma di MARCO PETTAZZONI candidato sindaco e pertanto la mia presenza al suo fianco è per garantire questi valori che sono fondamentali per il rilancio della città : una amministrazione trasparente e presente è gia un valore , Il programma è articolato in pochi punti essenziali sui quali vigileremo per l’attuazione e ne saremo responsabili .
In città elezioni dovremo fare i conti con un bilancio 2022 – 2023 basato su un equilibrio di soli 975 € ed una caduta di investimenti a soli 2,6 milioni da 32 peraltro dovuti a soldi non spesi negli anni di ingessatura della attuale amministrazione.
Ci sono 260 candidati che dovrebbero almeno conoscere questa situazione della bilancio della città perché è tutto qui : l’equilibrio finanziario . anche se prendo soldi dalla regione , quest’ultima applica TASSE per erogare soldi ai comuni .
La regione Emilia-Romagna è quella che la addizionale IRPEF più alta d’Italia seconda solo alla regione Piemonte ed ha 6 miliardi di debito .
Sono dieci anni che lavoro in consiglio comunale a 33 euro lordi al mese . Ho affrontato e battagliato per temi pubblici di interesse della città e della comunità oltre che di CRCento spa e ricostruzione post terremoto. Decine e decine di interrogazioni, ODG , proposte , denunce alle autorità , nel silenzio e assenza TOTALE della politica ferrarese che invece oggi si presenta a sostegno di toselli calpestando i territori .
NON TOLLERO che certi tromboni nullafacenti ed inconsistenti vengano SOLO OGGI a fare sentire la loro inutile voce a sostegno di un sindaco uscente fino ad oggi inesistente e perciò insufficiente.
Questa vecchia politica è inutile oltre che dannosa”.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *