Ultime News
  • Home
  • homepage
  • MATTEO FORTINI: STO CON ACCORSI PERCHÈ SI POTEVA FARE DI PIÙ

MATTEO FORTINI: STO CON ACCORSI PERCHÈ SI POTEVA FARE DI PIÙ

By on agosto 26, 2021 0 121 Views
Colpo di scena pre elettorale…a sostenere la candidatura di Edoardo Accorsi è i l’ex Assessore al Bilancio Matteo Fortini che così spiega la sua decisione:”
«Sto con Accorsi, lui e le persone che lo affiancano sono ciò di cui Cento ha bisogno. In questi cinque anni con una guida diversa si sarebbe potuto fare tanto di più»
 
Ho deciso di supportare la candidatura a Sindaco di Cento di Edoardo Accorsi perché penso che lui e le persone che lo affiancheranno siano ciò di cui il nostro Comune ha bisogno per crescere, prosperare, ricostruire i rapporti, diventare ancora più bello, vivibile e attraente.
 
Il mio impegno come amministratore, fino a quando sono stato nelle condizioni di esercitarlo, si era concentrato verso la cittadinanza attiva, il volontariato, la partecipazione, l’ambiente, la legalità, l’innovazione tecnologica e sociale, il digitale, la semplificazione. Ambiti nei quali ho collaborato attivamente con gli altri Comuni e la Regione Emilia-Romagna perché credo fortemente nell’importanza delle reti.
 
Il mio contributo al progetto, allora civico, di Toselli, ha permesso a Cento di mantenere vive queste tematiche, che si sono concretizzate, fra le altre cose, nei progetti partecipati, nell’introduzione della cura condivisa dei beni comuni urbani e dei patti di collaborazione, nel supporto alle associazioni che hanno piantato centinaia di nuovi alberi, nella Casa del Volontariato, nella diffusione della banda ultra larga, nella disponibilità dei servizi online. Sarebbero stati a portata di mano tanti altri risultati, se avessero trovato appoggio e considerazione da parte del sindaco Toselli.
 
La perfetta concordanza con Edoardo Accorsi e con il suo progetto su questi ambiti è ciò che serve perché Cento possa finalmente avere un’amministrazione che, convintamente, dia loro la priorità che meritano, supportando queste realtà e semplificando la loro attività”.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *