Ultime News

NON UNA DI MENO

By on novembre 23, 2016 0 256 Views

Sono ad oggi in Italia oltre 70 le vittime di femminicidio (donne uccise da un uomo per motivi basati sul genere) e non siamo ancora alla fine dell’anno! E’ una lista che non vorremmo più tenere, ma purtroppo ogni giorno assistiamo non solo a questi eventi estremi, ma ad ogni genere di violenza che uomini perpetrano verso donne, spesso loro compagne o ex. Una situazione che non può più essere considerata un “fatto privato” ma, al contrario, una condizione strutturale e trasversale.
Non è violenza solo il togliere la vita o lo sfigurare con l’acido, è violenza anche quella che annichilisce, quella che impoverisce economicamente; sono violate le bambine obbligate a sposarsi, a subire l’infibulazione, le profughe non accolte.
La violenza sulle donne non conosce differenze sociali e culturali, vittime ed aggressori appartengono a tutte le classi sociali e a tutte le culture.
Complice del dilagare di questa situazione è la cultura discriminatoria ancora fortemente radicata in Italia e nel mondo.
Questi atti di violenza avvengono anche sul nostro territorio, e purtroppo sono sempre più frequenti le notizie di cronaca di donne vittime per mano di un uomo, anche nel territorio centese.
Nel giorno in cui le donne italiane hanno scelto di manifestare a Roma con lo slogan “Non una di meno” anche a Cento c’è chi vuole dire NO ad ogni forma di violenza sulle donne. Anche quest’anno le Associazioni Amnesty, ANPI, Libera, ANCeSCAO, UDI, Coordinamento Donne CGIL, CISL, Casa degli Angeli di Daniele organizzano, sabato 26 novembre in piazza Guercino dalle 16 alle 18, un iniziativa per riflettere insieme ai cittadini sull’argomento. Attraverso disegni, parole, frasi, colori cercheremo di dare un messaggio di solidarietà a chi sta cercando di trovare la forza di denunciare le violenze subite, ma anche di ricordare alle Istituzioni (locali, regionali e nazionali) le loro responsabilità per fronteggiare un fenomeno considerato ormai strutturale.
All’iniziativa hanno aderito PD, Civitas, Cittadini insieme-I care, PSI.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *