Ultime News

NUBIFRAGIO NEL CENTESE

By on settembre 18, 2018 0 203 Views
Nel pomeriggio di ieri, intorno alle 17.15, una vera e propria bomba d’acqua si è abbattuta sulla città di Cento. La pioggia è caduta per almeno venti minuti con una violenza e un’intensità tali da non consentire al sistema fognario il normale smaltimento e ha provocato l’allagamento di alcune aree cittadine: le vie I Maggio, XX Settembre, Donati, Provenzali, Malagodi, Lavinio, la zona di Penzale.
 
Sul posto hanno effettuato sopralluoghi Hera e il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, che, di concerto con il sindaco Fabrizio Toselli e alla presenza di alcuni cittadini, hanno stabilito di condurre una verifica quanto più approfondita sulla possibilità che il collegamento di via I Maggio con il canale di Cento possa essere ripristinata in occasioni di emergenza, così da ‘aiutare’ la zona della circonvallazione in caso di sovraccarico del sistema fognario. È intervenuto inoltre il mezzo di Hera per la pulizia delle caditoie, che per la gran parte sono già state trattate nell’ambito di un programma definito.
 
Il forte vento ha causato inoltre la caduta di un albero ad alto fusto nel parcheggio della Pandurera: il tronco ha colpito un’auto in sosta, fortunatamente non occupata in quel momento. Proprio le piante davanti alla sala congressi erano state sottoposte a un’analisi, che aveva determinato la scelta di abbattere diversi esemplari. In via Giovannina, all’incrocio con via Cilea, è caduta la parte di una pianta di una proprietà privata, per rimuovere la quale la strada è stata chiusa.
 
«Desidero ringraziare – afferma il primo cittadino – la Polizia Municipale, i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e quanti si sono instancabilmente adoperati per ridurre il disagio dovuto al nubifragio che ha colpito il nostro territorio, riversandovi in pochi minuti almeno 35mm di acqua ».
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *