Ultime News
  • Home
  • homepage
  • PARCO DEL RENO: AFFIDATI I PRIMI STRALCI DELLA RIQUALIFICAZIONE.

PARCO DEL RENO: AFFIDATI I PRIMI STRALCI DELLA RIQUALIFICAZIONE.

By on febbraio 3, 2018 0 255 Views
Sono stati affidati alla ditta Gi.Esse di Crevalcore i lavori riqualificazione del Parco del Reno, nella zona ricompresa fra via Einstein, via Canale e via Galvani. L’intervento prevede l’esecuzione dei due primi stralci funzionali dei tre complessivamente previsti: vi saranno investite risorse per complessivi 42.000 €.
Il primo stralcio consiste nella realizzazione di un’area di sgambamento cani su una superficie di circa 2.800 m² in via Galvani angolo via Parco del Reno, nella quale sono già presenti diverse alberature. L’area, in conformità con la normativa vigente, sarà recintata, dotata di un cancello pedonale e di un cancello carrabile per l’accesso dei mezzi per lo sfalcio dell’erba e la manutenzione delle alberature e degli arbusti. In corrispondenza dei due ingressi è prevista la definizione di una fascia ghiaiata, nella porzione arredata, per consentire un’agevole fruizione ai proprietari e creare una zona calpestabile “asciutta”. La zona sarà dotata di elementi informativi, un contenitore per la raccolta delle deiezioni canine, tre nuove panchine e una fontana.
Il terzo stralcio contempla l’implementazione del playground esistente secondo principi di inclusione, nel rispetto dei criteri di accessibilità, fruizione universale e sicurezza. Verranno dunque collocati dei giochi inclusivi.
«Il progetto di sistemazione nasce con l’obiettivo di realizzare un parco, costituito da aree connesse tra di loro a formare un “sistema” dal carattere unitario nel quale convivono in maniera sinergica le varie tematiche e che funga da cerniera con l’area agricola adiacente – spiega la giunta comunale -. In particolare, dotare quest’area di giochi inclusivi è un obiettivo che vogliamo perseguire nei nuovi interventi cui metteremo mano. Partiamo proprio dal Parco del Reno, che rappresenta un parco urbano molto importante e per cui stiamo lavorando alla finalizzazione della progettazione del secondo ed ultimo stralcio, il cosiddetto Giardino dei Sensi, che andrà a completare la vocazione didattica e per bambini e famiglie che riteniamo strategica per quell’ area della città».
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *