Ultime News
  • Home
  • homepage
  • POESIA SONORA MULTISENSORIALE IN GIPSOTECA : “LA TRACCIA”

POESIA SONORA MULTISENSORIALE IN GIPSOTECA : “LA TRACCIA”

By on maggio 13, 2016 0 251 Views

Dalla collaborazione della Compagnia emiliano-romagnola Teatro Ribelle e la band musicale trentina Runaway Totem, nasce il progetto di Poesia Sonora Multisensoriale “La Traccia”, testo del poeta e filosofo trentino Eros Olivotto : verrà presentato Sabato 14 maggio, alle ore 21,00 presso la Gipsoteca Vitali a Cento, in Via Santa Liberata n. 11, ad ingresso libero.

La piéce è uno spettacolo che introduce lo spettatore in una dimensione fetale, riportandolo alla condizione pre-natale nel grembo materno. Questa posizione a ritroso offre la possibilità di poter risentire e riconoscere il battito ritmico del cuore (contrabbasso di Dauno); i suoni ovattati ed indefiniti ma riconducibili all’ambiente esterno in cui vive la madre (liuteria elettronica di Cahål de Bêtêl); i versi che descrivono la parabola della vita in cui il futuro bambino vivrà e la descrizione degli elementi naturali che permetteranno la sua vita (la voce di Re-tuz); le sibilline frasi che incideranno su ciò che darà forma e carattere alla vita (le voci di Tamara e Marzia).
Inoltre i colori dei contributi video, virati nel rosso, come se la luce trasparisse nel ventre della madre, attraverso il sangue ed il liquido che avvolge la nuova vita. Tutto questo per dare la sensazione di un viaggio ancestrale, in cui la realtà sfugge, come durante il mitico «Trip», con la consapevolezza però, di essere completamente coscienti e non a rischio della salute. Un cammino nel tempo di 70 minuti in cui lasciarsi trasportare e volare con la fantasia.

Musiche di Roberto Gottardi (Cahål de Bêtêl), Giuseppe Buttiglione (Dauno). Video di Raffaello Regoli(Re-tuz). Voci incipit Tamara Zucchi, Marzia Bagnoli. Contributo tecnico di Emanuela Artioli e Gianni Fornesi Silva.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *