Ultime News

PREOCCUPA IL PROGETTO “NIDO” AD ALBERONE

By on giugno 28, 2019 0 110 Views

Clima rovente non solo nel meteo ma anche nella politica locale di questi giorni.
Ancora un attacco dei partiti di minoranza alle attività della Giunta Toselli.
A Scrivere alla stampa il Gruppo consiliare del Partito Democratico che si dice:”preoccupato per la frazione di Alberone: si è già sprecato troppo tempo.
Il Nido è importante per Alberone e per tutta la parte nord del comune.
A seguito della risposta a aspecifica interpellanza ascoltata in aula consiliare ieri sera, il Gruppo consiliare del Partito Democratico esprime profonda preoccupazione ed amarezza per la frazione di Alberone.
Sollecitato da una interrogazione della Lega, Toselli ha infatti raccontato “mezza messa” sulla vicenda del Nido programmato dall’Amministrazione precedente ma, soprattutto è arrivato a concludere che “si dovrà decidere se realizzare effettivamente questa nuova scuola o meno”.
Insomma: dopo tre anni, anni in cui Toselli ha cancellato il finanziamento di 250mila euro deliberato dai suoi predecessori, il Sindaco arriva a sostenere che su un tema così importante “si dovrà aprire un confronto”. Ma cosa ha fatto in questi tre anni? Dove è stato?
Si rende conto che questo mandato amministrativo volge al termine e che tra un anno e mezzo saremo di nuovo in campagna elettorale (sempre se questa maggioranza reggerà fino a scadenza naturale)?
Non è questo il tempo di aprire confronti: è tempo di fatti!”

I FATTI.

Per ricostruire anche l’altra “mezza messa”: è vero come ha detto Toselli che il Nido avrebbe dovuto essere finanziato con una donazione deliberata dalla Partecipanza Agraria di Cento.

E’ vero anche che la Partecipanza si è poi trovata in difficoltà perché non è previsto dal loro Statuto che si possa compiere una operazione del genere ed è dunque necessaria una assemblea plenaria dei capisti di difficile convocazione.

Ma è vero anche (e questo Toselli non lo ha detto, dimostrando una strana “amnesia selettiva”) che l’Amministrazione precedente aveva inserito nel piano delle opere pubbliche (finanziandola) anche la costruzione di una struttura polifunzionale sempre ad Alberone, con il dichiarato intento di essere pronta ad invertire le fonti di finanziamento dei due progetti in modo da poter realizzare il nido anche in caso di perduranti difficoltà della Partecipanza. Questi 250mila euro per la frazione sono stati però immediatamente cancellati da questa Giunta appena insediata.

UNA OPPORTUNITÀ ED UNA SCELTA STRATEGICA

La realizzazione di un Nido in frazione (sarebbe il primo non nel Capoluogo) faceva parte di una strategia di distribuzione dei servizi nel territorio costruita dalla Giunta precedente. Il nascente Nido avrebbe dovuto servire la parte nord del territorio comunale andando a rappresentare non solo un elemento identitario per la frazione di Alberone ma anche un presidio pubblico capace di dare un futuro ad un centro a rischio di spopolamento.

Si tratta di un progetto validissimo ancora oggi, pur dopo i tre anni sprecati dall’attuale Giunta. La precedente Amministrazione ha intento già realizzato le urbanizzazioni.

Se ci fosse la volontà la struttura potrebbe sorgere in meno di un anno.

Ma Toselli deve “aprire un confronto”…

Non si sprechi per la superbia di chi su ogni fronte vuole dimostrare di fare diverso da chi lo ha preceduto anche questa importante opportunità di sviluppo e di distribuzione dei servizi sul territorio. Centinaia di famiglie ne trarrebbero beneficio oltre alla frazione di Alberone che ha bisogno di un concreto segnale di attenzione..

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *