Ultime News
  • Home
  • homepage
  • PREVENZIONE DEI RISCHI DA “PROCESSIONARIA DEL PINO”

PREVENZIONE DEI RISCHI DA “PROCESSIONARIA DEL PINO”

By on aprile 27, 2016 0 225 Views

Il Sindaco di Cento ha emesso in data odierna un’Ordinanza in materia di Sanità e Igiene per la “Prevenzione  DEI RISCHI DA “PROCESSIONARIA DEL PINO” TRAUMATOCAMPA (THAUMETOPEA) PYTOCAMPA NEL TERRITORIO COMUNALE, essendo stati rilevati  focolai di questo insetto.

La “processionaria del pino” (Traumatocampa pityocampa), costituisce una minaccia per la produzione o la sopravvivenza di alcune specie arboree e può costituire un rischio per la salute delle  persone e degli animali.

La Regione Emilia  Romagna in una recente comunicazione in cui evidenza le indicazioni indispensabili per il controllo di questo insetto,rende noto che la lotta contro la processionaria del pino è obbligatoria su tutto il  territorio nazionale, poiché costituisce una minaccia per la produzione o la sopravvivenza di alcune specie arboree e che in ambito urbano il  rischio principale legato alla presenza dell’insetto riguarda la salute pubblica.

Forme larvali di questi insetti infestanti possono avere effetti sanitari negativi sulle persone che risiedono o frequentano le aree interessate da taIe infestazione, in quanto i peli (sia quelli presenti sul corpo delle larve sia quelli costituenti i “nidi”) sono fortemente urticanti e pericolosi al contatto, sia cutaneo che delle mucose degli occhi e dellee prime vie respiratorie, soprattutto in soggetti particolarmente sensibili ed in caso di  inalazioni e/o ingestioni massive, inoltre, in conseguenze della dispersione dei peli  urticanti nell’ambiente, si possono registrare reazioni epidermiche, reazioni allergiche e infiammatorie che possono essere particolarmente  gravi.

Affinchè  gli interventi  di lotta  e i trattamenti possano avere efficacia, sono necessari interventi anche sulle  aree private, viene chiesta  anche Ia piena collaborazione dei cittadini per garantire iI contenimento della  infestazione entro limiti accettabili.

Le verifiche dovranno essere effettuate con maggiore attenzione suIIe specie di aIberi soggette aII’attacco degIi infestanti: tutte Ie specie di pino e in particoIare iI Pino siIvestre (Pinus syIvestris), Pino nero (Pinus nigra), Pino strobo (Pinus strobus), Pino marittimo ( Pinus pinaster), Ie varie specie di cedro e tutte Ie specie arboree e in particoIare quercia, oImo, tigIio, castano e robinia.

Nel caso si riscontrasse la presenza dei nidi della  Processionaria, si dovrà immediatamente intervenire con la rimozione e la distruzione degli stessi e con I’attivazione della profilassi, rivoIgendosi a ditte speciaIizzate; – Iaddove a causa di superfici infestate troppo estese non fosse possibiIe attuare Ia Iotta mediante Ia distruzione dei nidi e, comunque, aIIorquando neI corso deII’anno venisse appurata Ia presenza di forme IarvaIi (bruchi) deI Iepidottero, i medesimi proprietari o conduttori dovranno attivarsi per attuare gIi interventi di Iotta microbioIogica e/o chimica.

L’Ordinanza avvisa che le spese per gIi interventi suddetti sono a totaIe carico dei proprietari o dei conduttori deIIe piante infestate.

E’ fatto assoIuto DIVIETO di depositare e abbandonare rami con nidi di processionaria neIIe varie frazioni di rifiuti a circuito comunaIe e in particoIare é vietato iI conferimento nei contenitori per Ia raccoIta differenziata di carta, vetro, pIastica, indifferenziato e organico, nonché nei cestini neI territorio comunaIe.

Per ogni informazione è possibile contattare  iI Servizio tecnico comunaIe aI seguente numero: 051 6843161, ovvero iI Servizio Fitosanitario RegionaIe: teI. 0532/902516 – 0532/902336 Fax 0532/902948.

Al Corpo di PoIizia MunicipaIe del Comune di Cento è demandata la verifica deI rispetto deIIa presente ordinanza e di procedere alla stesura del verbaIe in caso di inadempienza, con I’appIicazione di una sanzione pecuniaria ai sensi deIIa Legge n. 689/81 da € 50,00 a € 500,00.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *